L'espulsione comminata a Salvatore Burrai fa imbufalire l'U.s. Foggia

La società rossonera denuncia la ricorrenza di episodi sistematici e sfavorevoli. La diade Zeman-Casillo, continua a rappresentare un ostacolo per chi vuole che questo sport resti ad appannaggio di pochi eletti

Il comportamento tenuto dall'arbitro Gianluca Barbiero nei confronti dei giocatori rossoneri (che non è piaciuto alla dirigenza rossonera e al tecnico boemo) e l'espulsione comminata a Salvatore Burrai al termine della partita persa a Siracusa per una rete a zero, non vanno giù alla società rossonera.

In un comunicato stampa l'U.s. Foggia esprime il rammarico di certe decisioni, annuncia il silenzio stampa di Zdenek Zeman e denuncia la ricorrenza di episodi sistematici e sfavorevoli. "La diade Zeman-Casillo, continua a rappresentare un ostacolo per chi vuole che questo sport resti ad appannaggio di pochi eletti".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Vi rimandiamo al testo integrale del comunicato stampa

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz antimafia a Foggia. Smantellato traffico di droga: 16 arresti, tra cui uomini della 'Società'

  • Coronavirus, ordinanza di Emiliano sulle scuole: da lunedì sospese le lezioni in presenza per le ultime tre classi

  • Coronavirus, l'avanzata dei contagi preoccupa la Puglia: "Si deve uscire solo per lavorare, istruirsi o altre gravi necessità"

  • Ecco la bozza del nuovo Dpcm: bar e ristoranti chiusi alle 18. Stop a palestre e piscine

  • 423 contagiati a Foggia, Landella firma l'ordinanza: vie e piazze della movida "chiuse" dopo le 21 nel fine settimana

  • La 'Società Foggiana' messa spalle al muro: 16 arresti. Duro colpo al narcotraffico della rete criminale del 'Primitivo'

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento