La stagione di Erbetta si apre con un podio: è terzo al rally del Grifo

Il pilota di Manfredonia porta la Ford Fiesta R5 di PR2 Sport, per i colori GDA Communication, al terzo posto assoluto, alla prima uscita del 2018.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FoggiaToday

Se il buongiorno si vede dal mattino Domenico Erbetta ha sicuramente di che essere felice, al termine della nona edizione del Rally del Grifo, tenutasi nel recente weekend nel vicentino.

Il pilota di Manfredonia, presentatosi alla partenza con l'intento di allenarsi in vista dell'imminente avvio del Campionato Italiano WRC, ha chiuso la propria trasferta sul terzo gradino del podio assoluto, secondo di gruppo R e di classe R5. Un test assolutamente positivo per il portacolori di GDA Communication che ha lavorato sodo, assieme al navigatore Valerio Silvaggi ed al team PR2 Sport, per affinare la messa a punto della Ford Fiesta R5, in previsione di prendere il via al prossimo Rally Mille Miglia. “Come annunciato alla vigilia questa era una gara test” – racconta Erbetta – “dove il nostro obiettivo era quello di trovare il giusto setup ma non è stato semplice. Non abbiamo esperienza su questa tipologia di vetture, escludendo il Palladio dello scorso anno corso sotto la pioggia. Le regolazioni sono tantissime e trovare la quadra non è una cosa che si fa in poco tempo. Abbiamo avuto una sola assistenza per lavorare sul setup.

Diciamo pure che abbiamo messo il primo mattone in questo lungo cammino di crescita. Siamo comunque soddisfatti del risultato ottenuto, un terzo posto assoluto fa sempre morale in vista dell'avvio del Campionato Italiano WRC dove ci troveremo ad affrontare autentici leoni della classe R5 che vantano molta più esperienza rispetto a noi.” Il sipario del Rally del Grifo targato 2018 si apre con la tornata di Sabato sera: dopo due prove speciali Erbetta si insedia al quinto posto assoluto, ai piedi del podio di gruppo R e classe R5. Il giorno seguente, smontate le fanalerie supplementari, il sipontino cambia passo, aprendo il primo crono con un buon quarto tempo assoluto. Dopo un paio di quinti tempi si torna a “Valdagno” con Erbetta che conferma il proprio affiatamento con la speciale, firmando nuovamente la quarta prestazione parziale. Lo stop anticipato di Righetti regala all'alfiere della scuderia modenese il terzo gradino del podio assoluto, risultato di indiscusso valore considerando che a precederlo c'è un certo Carella. “Non è stata una trasferta molto semplice” – sottolinea Erbetta – “perchè abbiamo dovuto lavorare su noi stessi oltre che sul setup della vettura. Ci siamo trovati in difficoltà in alcuni tratti delle speciali perchè, arrivando dalla Peugeot 207 Super 2000, la guida risulta essere molto diversa. Abbiamo cercato di apprendere quanto più possibile, evitando di commettere errori. Per andare forte con le R5 bisogna fare molti chilometri. Non è per niente semplice portarle al limite. Abbiamo avuto un passo costante e questo, alla fine, ci ha premiato. Carella è di un altro livello ma siamo certi che, grazie all'ottimo lavoro di PR2 Sport, potremo crescere su questa Fiesta. Ora guardiamo avanti, è in arrivo il Mille Miglia. Li troveremo degli ossi davvero duri.”

Torna su
FoggiaToday è in caricamento