Karate, Desiree Eronia e Giuseppe Leone si colorano d’argento all’open Internazionale di Campania

Presenti alla gara circa 1300 atleti in rappresentanza di 227 società provenienti da ben 8 nazioni straniere tra cui Australia, Belgio, Francia e Algeria. Ottima la prestazione degli atleti guidati dal maestro di Karate Cosimo Leone

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FoggiaToday

Si è svolta sabato e domenica scorsi a Eboli, presso il palazzetto Palasele, l’XI edizione dell’Open Internazionale di Campania. Presenti alla gara circa 1300 atleti in rappresentanza di 227 società provenienti da ben 8 nazioni straniere tra cui Australia, Belgio, Francia e Algeria. Ottima la prestazione degli atleti guidati dal maestro di Karate Cosimo Leone.

Dei tre partecipanti, due hanno conquistato la medaglia d’argento. La prima a salire sul tatami è stata Desiree Eronia. Incontri di alto livello per la karateka foggiana, che ha avuto la meglio anche su sfidanti appartenenti alla polizia di stato, con un epilogo sfortunato in finale di fronte alla campionessa europea con la quale ha perso però soltanto per 1 a 0. Successivamente è toccato a Giuseppe Leone, che ha così concluso uno strepitoso 2019, portandosi a casa un altro argento al termine di quattro strepitosi incontri.

Ultimo a gareggiare Guido Lo Storto alla sua prima gara FIJLKAM e, soprattutto, al suo esordio in una competizione internazionale che ha affrontato con grinta e impegno. Ha perso con il campione italiano che però, non arrivando in finale, non ha permesso a Guido il ripescaggio per giocarsi la possibilità di disputare l’incontro per il terzo e quinto posto. I due splendidi secondi posti aprono nuovamente a Desiree Eronia e a Giuseppe Leone la possibilità di essere convocati dalla Nazionale Italiana Giovanile di Karate per i prossimi Seminari. Un calendario fitto di appuntamenti attende gli atleti della Asd “LEONE”: Desiree pronta a partecipare a Jesolo alla “Youth League” e Giuseppe giunto finalmente al traguardo più ambito da tutti i praticanti la nobile disciplina del Karate, ovvero gli esami per conquistare la cintura nera I Dan.

Torna su
FoggiaToday è in caricamento