Il Cus Foggia Rugby vince il campionato di Serie C

I rugbisti di capitan Baiardi scalano la classifica federale pugliese aggiudicandosi il campionato di serie C, girone 2 Puglia - Basilicata. Ieri il match con la squadra di Gioia del Colle si è concluso 62 a 3

Cus Rugby Foggia

Il Cus Foggia Rugby “strapazza” il quindici biancorosso della Federiciana e si aggiudica la vittoria del campionato di serie C, girone 2 Puglia - Basilicata. Per la prima volta nella storia del rugby foggiano la squadra universitaria scala la classifica federale pugliese e conquista la prima posizione, lasciandosi alle spalle i Draghi Bat (50 punti) ed i cussini del Lecce (49 punti) che ieri si sono affrontati in campo concludendo l’incontro con un pareggio. Ammonta a 53 punti, invece, il “tesoretto” conquistato nel corso della stagione sportiva dai rossoneri, un risultato che è frutto di un campionato assolutamente positivo, portato avanti con poche sbavature o battute d’arresto.

A parlare sono i dati, i numeri totalizzati nei 14 incontri calendarizzati tra andata e ritorno: ben 12 le vittorie rossonere, un pareggio e una sola sconfitta. Nei 12 incontri disputati (gli altri due sono stati vinti a tavolino) i rossoneri hanno siglato ben 82 mete, subendo poco più di 100 punti in totale.

Ieri pomeriggio, per l’ultima di campionato, il quindici rossonero ha incontrato la Federiciana sul campo comunale di Montemesola, dove i biancorossi di Gioia del Colle disputano le loro partite casalinghe.

L’incontro si è rivelato ben presto un match senza storia, chiuso con lo schiacciante risultato di 62 a 3. I foggiani si sono imposti sugli avversari sia a livello fisico che tecnico, proiettando il match verso la vittoria sin dalla prima frazione di gioco. Dieci le mete siglate dai rossoneri, sei delle quali trasformate da Biancardino: a schiacciare oltre la linea sono stati Zazzera M, Cascarano e Rigillo, tutti in meta due volte. Nel tabellino dei marcatori anche il capitano Baiardi, Talia e Direse, mentre una meta tecnica è stata assegnata al Cus Foggia Rugby dal signor Calabrese che ha arbitrato il match.

Ottima prova, ieri, del pacchetto di mischia che ha saputo guadagnare metri e palloni utili per l’innesco della trequarti. Nonostante un gioco votato soprattutto all’offensiva, i rossoneri hanno saputo difendere molto bene le proprie linee di meta: gli unici punti subiti dai cussini, infatti, sono stati quelli derivati da un calcio piazzato su punizione che ha fruttato agli avversari i 3 punti della giornata. “In questo momento - spiega il capitano della squadra, Ermanno Baiardi - il mio primo pensiero va a Pietro Cavaliere (il rugbista foggiano scomparso in un incidente stradale 5 mesi fa, ndr) che di sicuro sarebbe stato uno dei protagonisti di questo campionato. E’ stata una stagione positiva ed il mio ringraziamento va a tutti i ragazzi della squadra che insieme hanno contribuito al raggiungimento di questo importante risultato, nonostante i numerosi problemi causati dal commissariamento del Centro Universitario Sportivo. Una dedica per quest’ultima vittoria va anche a Luigi Zazzera, tra i migliori giocatori di questa stagione, che proprio ieri, ha subito un infortunio al ginocchio”.

Spero che questa positiva conclusione di campionato sia un punto di partenza e non punto di arrivo”, spiega invece Stefano Corsi, estremo rossonero e dirigente del Cus Foggia Rugby. “Il fatto di non aver potuto rispettare l’obbligatorietà delle norme federali riguardanti il settore giovanile non permetterà al Cus Foggia Rugby di poter giocare il salto di categoria, ovvero i play-off per la serie B. Per questo mi auguro che la crescita del movimento rugbistico foggiano possa presto estendersi a tutto il settore giovanile”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Genitori furiosi con Emiliano, che li invita a non mandare i figli a scuola : "La Puglia non è una regione per bambini"

  • La scuola anti-covid di Emiliano tra ordinanze e appelli social. La contestazione: "Il 18 si torni in classe in sicurezza"

  • La Puglia torna in zona arancione. Conte firma il nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo, riecco la scuola in presenza

  • Coronavirus: 1162 nuovi positivi in Puglia e 24 morti. In Capitanata 150 casi e sei vittime

  • San Marco e Rignano sotto choc: addio a Matteo Longo, carabiniere esemplare e dall'animo buono

  • "Esco con gli amici" ma non fa più ritorno. Scomparso a 16 anni ma c'è chi tace per paura: "Noi non dimentichiamo"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento