Il CUS Foggia fa 12: sono le medaglie vinte ai Campionati Nazionali Universitari

Gli atleti dell'ateneo foggiano hanno concluso la spedizione a Salsomaggiore Terme conquistando quattro ori, tre argenti e cinque bronzi

Alcuni atleti del CUS Foggia

Dieci giorni di sport, divertimento e vittorie. E' assolutamente positivo il bilancio del Cus Foggia al termine della 69^ edizione dei Campionati Nazionali Universitari, ospitati quest'anno dalla città di Salsomaggiore e organizzati dal Cus Parma, sotto l'egida del CUSI. Sono ben dodici le medaglie conquistate dagli atleti dell'Università di Foggia: un risultato che soddisfa ed entusiasma il sodalizio cussino.

“Le prestazioni e le vittorie dei nostri ragazzi ai CNU 2015 confermano la crescita ed i progressi del CUS Foggia – commenta il presidente Claudio Amorese – Queste medaglie rappresentano il frutto del lavoro di un gruppo coeso, composto da dirigenti, collaboratori, tecnici e atleti che hanno saputo esprimere qualità sportive ed umane davvero uniche. Sento di dover rivolgere un ringraziamento particolare al Rettore dell'Università di Foggia, Prof. Maurizio Ricci, e al Delegato alle Attività Sportive, Prof.ssa Donatella Curtotti, per il sostegno morale e la preziosa vicinanza. Siamo fieri di aver rappresentato con onore il nostro ateneo”.

L'obiettivo dichiarato alla vigilia, ovvero migliorare il risultato dell'anno scorso e andare oltre le dieci medaglie, è stato centrato con grande determinazione dalla compagine foggiana. Raddoppiano, rispetto all'edizione del 2014, le medaglie d'oro conquistate dal CUS Foggia. A vincere il titolo di campioni nazionali sono stati Martina Criscio (sciabola femminile), Natasha Piludu (tennis singolo), Loris Di Bello (Karate) e Maristella Smiraglia (taekwondo, combattimento).

Entusiasmante l'en plein regalato dalle arti marziali: sette gli atleti schierati dal Cus Foggia, sette i podi guadagnati. Accanto ai due ori di Smiraglia e Di Bello brillano le medaglie d'argento di Pio Luciano Cuocci e Veronica Erinnio (taekwondo, Forme) e Lucia Bucci (karate) a cui si aggiungono i bronzi di Mattia Casamassima (taekwondo, combattimento) e Domenico Fanizza (taekwondo, forme). Natasha Piludu bissa il double centrato già dodici mesi fa e vince, con la compagna di squadra Anna Maria Battista, anche il bronzo nel doppio femminile.

L'atletica leggera, infine, ha fatto registrare due terzi posti con Lucia Pasquale nei 400 m e Carlo Calabrese, bronzo nel giavellotto. Significativo, inoltre, l'apporto assicurato dai tecnici del Cus Foggia presenti, insieme ai dirigenti e al presidente Amorese, a Salsomaggiore Terme tra cui: Raffaele Toscano, Francesco Morlino, Alessia Maccione e Antonella Napoletano.

“I risultati conquistati ai CNU 2015 ci assegnano una precisa responsabilità nel processo di valorizzazione e gestione di questi atleti e di quelli che in futuro vestiranno i colori del CUS Foggia. Vogliamo continuare a dare lustro all'Università e al territorio, ecco perché – conclude Amorese – all'interno delle nostre linee programmatiche abbiamo voluto dare priorità ai servizi agli studenti e all'ammodernamento degli impianti”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La scuola anti-covid di Emiliano tra ordinanze e appelli social. La contestazione: "Il 18 si torni in classe in sicurezza"

  • La Puglia torna in zona arancione. Conte firma il nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo, riecco la scuola in presenza

  • Coronavirus: 1162 nuovi positivi in Puglia e 24 morti. In Capitanata 150 casi e sei vittime

  • Scuola, si cambia di nuovo: "Superiori in Ddi al 100% per una settimana, elementari e medie in presenza (con ddi a scelta)”

  • San Marco e Rignano sotto choc: addio a Matteo Longo, carabiniere esemplare e dall'animo buono

  • "Esco con gli amici" ma non fa più ritorno. Scomparso a 16 anni ma c'è chi tace per paura: "Noi non dimentichiamo"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento