Scia rosa invade il Parco San Felice: più di 150 donne alla ‘Correre Donna’

“Correre Donna … e la corsa si colora di rosa” è stato organizzato dall’Associazione Runners Parco San Felice. Di ogni età con la stessa maglia rosa, un palloncino rosa e la stessa voglia di “emancipazione”

Partecipanti alla 'Correre Donna'

Foggia. Una passeggiata libera di sole donne, per le donne:  una scia rosa che ha invaso il verde del Parco San Felice in una caldissima giornata di primavera. Questa è stata la seconda edizione di “Correre Donna … e la corsa si colora di rosa”, una manifestazione podistica tutta al femminile che si è tenuta ieri, domenica 27 aprile, dalle ore 09.00.

L’evento, organizzato dall’Associazione Runners Parco San Felice, è stato patrocinato dal Comune di Foggia, dalla Consulta delle Pari Opportunità e dalla Biblioteca Provinciale Magna Capitana. Nata dal sempre maggior interesse della donna per l’attività sportiva, in particolar modo per la corsa, la “Correre Donna” ha avuto un trionfo strepitoso e una partecipazione numerosa e calorosa, replicando e incrementando i numeri e il successo dello scorso anno. Non stiamo parlando di grandi atlete che fanno dello sport la loro professione, ma di donne che si sono affacciate lentamente o che vogliono affacciarsi al mondo sportivo, a volte con timore.

Donne di ogni età, senza grandi ambizioni di risultato se non la sfida con se stesse e i propri limiti, donne che hanno compreso l’importanza della corsa per una salute fisica e mentale, donne che vedono nello sport la possibilità di passare del tempo con un’amica o col proprio io. Insomma tutte quelle donne che sono impegnate tra carriera, casa, figli e marito, ma hanno percepito il bisogno di trovare uno spazio dedicato solo a loro stesse. Questo è da sempre l’obiettivo di “Correre Donna”.

Tutto è iniziato esattamente un anno fa, quando due podiste foggiane, Maria Delli Carri e Anna Paola Improta, hanno dato vita a un piccolo gruppo di donne che per tre volte alla settimana, sempre presso il Parco San Felice, hanno alternato un programma di corsa a lezioni di yoga.  L’evento di ieri è stato il culmine di tale percorso che ha avuto inizio da questo gruppo di donne e che ne ha poi coinvolte tante altre, superando le 150 partecipanti.

“Correre Donna” è una manifestazione non competitiva, con un percorso di soli 5 km delimitato da nastri e fiocchi rosa, avvolto dalla musica. Una bellissima festa con i tanti sorrisi delle donne sempre più motivate al benessere proprio. Donne di ogni età, tutte con la stessa maglia rosa, con un palloncino rosa al vento e la stessa voglia di “emancipazione”. Il ritrovo, al lato del campo da calcetto, è stato alle ore 09.00 per la consegna delle maglie e dei gadget omaggiati dagli sponsor. 

Numerosi i corner delle aziende che hanno creduto in questa manifestazione come numerosi erano gli stand delle associazioni: Telefono Donna, l’Aquilone e Aido. E’ stata anche una domenica di beneficenza: a coloro che hanno dato un piccolo contributo all’associazione Fratelli della Stazione è stato consegnato, infatti, un numero per l’estrazione finale di premi quali profumi, creme corpo (che le donne tanto amano) e una magnifica bicicletta naturalmente rosa messa in palio da Spazio Bike. Gli scout della chiesa di Santa Maria della Croce hanno preso parte all’evento con palloncini e omaggi da loro realizzati.

Dopo la foto di gruppo, non poteva non esserci una fase di riscaldamento. Alle ore 10.00 è iniziata la passeggiata libera: cinque giri del parco, in senso orario, giri che potevano essere percorsi correndo, corricchiando o semplicemente camminando, con arrivo sotto un arco gonfiabile di palloncini rosa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’Associazione Musica ha coinvolto i presenti con l’esibizione di danze tradizionali e popolari. Si è tenuto, inoltre, un ricco ristoro realizzato grazie a numerose aziende di prodotti dolciari ma anche grazie alle stesse podiste foggiane che hanno preparato con amore dei dolci squisiti. Originale è stata anche la partecipazione numerosa degli uomini, per qualche ora nel ruolo di volontari e di tifosi nei confronti di mogli, compagne, amiche o parenti di corsa. Un prezioso supporto alle donne che corrono, in una manifestazione di grande successo che si ripeterà nuovamente il prossimo anno, per la terza edizione, perché la forza delle donne è infinita e stupisce sempre.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz antimafia a Foggia. Smantellato traffico di droga: 16 arresti, tra cui uomini della 'Società'

  • Ecco la bozza del nuovo Dpcm: bar e ristoranti chiusi alle 18. Stop a palestre e piscine

  • Smantellata organizzazione mafiosa: 48 arresti nel blitz 'Gran Carro', misure cautelari anche in provincia di Foggia

  • La 'Società Foggiana' messa spalle al muro: 16 arresti. Duro colpo al narcotraffico della rete criminale del 'Primitivo'

  • Coronavirus, altri 13 morti in Puglia: i nuovi contagi sono 772

  • Attimi di terrore sulla A16: conflitto a fuoco tra polizia e ladri all'altezza di Candela

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento