Coppa Italia: Viola trascina i baby Satanelli. Benevento k.o. allo Zaccheria

I rossoneri sconfiggono 3-2 la formazione di Auteri negli ottavi di Finale di Coppa di Lega Pro. Apre Cissè al 5' su errore di De Giosa. Al 18', il pari dell'ex Reggina, che poi firma la doppietta al 36'. In mezzo, il gol di Lodesani. Ancora Cissè riapre la partita nella ripresa

Il gol del Foggia (Foto di Roberto D'Agostino)

Il Foggia b vince e convince contro il Benevento del "nemico" Auteri, beccato anche dal pubblico di casa, che cede allo Zaccheria nonostante il vantaggio iniziale di Cissè, autore anche del gol della speranza nella ripresa. Un buon Foggia, dalla cintola in su, con Bollino e Lodesani in evidenza (due assist il primo, un gol quello del 2-1 il secondo), e il suo uomo di Coppa Viola, che mette a referto una doppietta e una traversa, oltre a una prestazione maiuscola. Maluccio invece la difesa, soprattutto De Giosa, protagonista in negativo in entrambe le marcature di Cissè, il migliore nelle file del Benevento. Buone indicazioni anche dai giovani della Beretti Adamo e Sansone, almeno fino a quando hanno retto fisicamente. Missione compiuta per De Zerbi, che ha ottenuto il passaggio del turno, senza spremere i suoi titolarissimi. 

PRIMO TEMPO - Che il campionato sia più importante, è una cosa risaputa. E infatti sia De Zerbi che Auteri si affidano alle seconde linee, e ad alcuni giovani di belle speranze, riuscendo comunque a mandare in campo due formazioni di tutto rispetto. Le squalifiche di Gerbo e Agnelli in campionato, consentono poi al tecnico rossonero di schierare i due centrocampisti in Coppa (privilegio che comunque avrebbe evitato volentieri). E mentre il centrocampista scuola Inter viene schierato nell'insolita posizione di terzino destro, il capitano viene affiancato al giovane Sansone, schierato nel ruolo di vice Coletti davanti alla difesa. Il giovane classe '97, pur senza strafare, dimostra grande senso della posizione e idee chiare. Sul centrosinistra invece c'è Lodesani, che parte mezzala per poi supportare i tre attaccanti Bollino, Viola e Adamo. Non mancano le idee e le trame di gioco interessanti, eppure è il Benevento a trovare subito il gol, per gentile omaggio di De Giosa, che liscia clamorosamente un intervento al limite dell'area, spianando la strada a Cissè che beffa Micale con un preciso pallonetto. Dopo cinque minuti la gara già si sblocca. Si gioca a buoni ritmi, ma senza il furore agonistico delle gare di campionato, ed è un bene per il Foggia, che continua a fare la partita, e al 18' trova il gol con il bomber di Coppa Viola, con un preciso colpo di testa sugli sviluppi di un corner. La difesa del Benevento è piuttosto tenera, e si apre alle veloci ripartenze del Foggia. Su schemi piuttosto simili, i rossoneri trovano due volte il gol nel giro di otto minuti. In entrambe le circostanze è Bollino il protagonista: prima penetra centralmente pescando l'inserimento di Lodesani, poi raccogliendo un lancio di Agnelli, si accentra e offre a Viola la palla del 3-1. 

SECONDO TEMPO - Auteri inserisce subito Petrone al posto dell'inguardabile Som. Ma in generale le "Streghe" sembrano più compatti e convinti. Se poi anche la retroguardia rossonera è in vena di gentili omaggi, riaprire la gara non è impresa impossibile. Ci riesce Cissè al11', beneficiando ancora una volta di un non impeccabile intervento di De Giosa. De Zerbi inserisce Riverola e Iemmello, per dar più fosforo al centrocampo, e pesantezza all'attacco dove Adamo e Bollino crollano in preda ai crampi. L'innesto di Loiacono per il giovane Sansone serve a dar maggior sicurezza alla difesa nel finale in cui comunque il Benevento fa fatica a impensierire Micale. E' anzi Viola ad avere tre volte l'occasione per chiudere la gara e mettere a segno la sua seconda tripletta consecutiva in coppa. Nel suo robusto referto, si annoterà anche una traversa. Basta la sua doppietta, per portare a casa il passaggio del turno. 

Tabellino 

FOGGIA (4-3-3) Micale 6; Gerbo 6 Sicurella 6 De Giosa 4,5 Agostinone 6; Agnelli 6 Sansone 6 (39'st Loiacono s.v.); Bollino 7 (23'st Iemmello 5,5) Lodesani 7 Adamo 6,5 (20'st Riverola 6); Viola 8. A disposizione: Tarolli, Angelo, Gigliotti, Cappelletti, Sarno, Coletti, Conticelli, Narciso, Casale. All. De Zerbi 7

BENEVENTO (4-4-2) Piscitelli 5,5; Mattera 5,5 Lucioni 4,5 Bonifazi 5 Som 4,5 (1'st Petrone 5,5); Troiani 5,5 Marano 6 (32'st Iuliano 6) Cruciani 5,5 Melara 5,5 (37'st Crudo s.v.); Cissè 7,5 Di Molfetta 5. A disposizione: Calvaruso, Pezzi, Del Pinto, Ciciretti, Ciardiello. All. Auteri 5,5

Arbitro: Pillitteri di Palermo 

Marcatori: 5'pt Cissè (B), 18'pt Viola (F), 28'pt Lodesani (F), 36'pt Viola (F), 11'st Cissè (B) 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ammoniti: Mattera (B), Som (B), Agnelli (F),  Cissè (B)  Viola (F), Troiani (B) 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz antimafia a Foggia. Smantellato traffico di droga: 16 arresti, tra cui uomini della 'Società'

  • Ecco la bozza del nuovo Dpcm: bar e ristoranti chiusi alle 18. Stop a palestre e piscine

  • Smantellata organizzazione mafiosa: 48 arresti nel blitz 'Gran Carro', misure cautelari anche in provincia di Foggia

  • La 'Società Foggiana' messa spalle al muro: 16 arresti. Duro colpo al narcotraffico della rete criminale del 'Primitivo'

  • Coronavirus, altri 13 morti in Puglia: i nuovi contagi sono 772

  • Coronavirus, l'infezione circola in 53 comuni foggiani: salgono a otto le 'zone rosse'. Covid-free nove comuni

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento