Coppa Italia, Foggia - Nardò 4 a 3: i rossoneri vincono ai rigori e passano il turno

Non sono bastati ai satanelli i 90 minuti regolamentari per avere la meglio sulla compagine salentina. Ci sono voluti i calci di rigore, che hanno visto prevalere i rossoneri per 4 a 3. A segno Gentile, Iadaresta, Russo e Gemmi

Foggia - Nardò

Coppa Italia, continua la striscia positiva per il Foggia, che vince ai rigori e passa il turno. Non sono, infatti, bastati ai satanelli i 90 minuti regolamentari per avere la meglio sulla compagine salentina.

Ci sono voluti i calci di rigore, che hanno visto prevalere i rossoneri per 4 a 3. Decisivo il portiere Fumagalli che ha neutralizzato 2 rigori. Per i rossoneri a segno Gentile, Iadaresta, Russo e Gemmi. L’unico errore dal dischetto di Cannas. 

Per il primo turno di Coppa Italia, il Foggia (in formazione rimaneggiata), non ha cambiato modulo, confermando il 3 - 5 - 2 di Brindisi. Mister Mancini ha schierato il mediano Salvi al centro della difesa con Cadili e Salines di fianco. A centrocampo capitan Gentile, Gemmi e Campagna; Salatino spalla di Iadaresta in attacco. Il giovane Di Stasio ha lasciato la maglia n.1 a Fumagalli

Primo tempo di marca rossonera. Sotto una pioggia incessante, il Foggia sfiora più volte il gol, soprattutto sugli sviluppi di palle inattive: sono Iadaresta, Campagna, Gentile e Di Jenno a rendersi pericolosi. Una sola occasione, ma clamorosa, per il Nardò con il centravanti Camara che scivola lanciato solo davanti a Fumagalli.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il secondo tempo non regala emozioni e - a parte un paio di punizioni da buona posizione sprecate da Gentile - non si registrano occasioni pericolose. Neanche i numerosi cambi effettuati da Mancini cambiano il corso della partita. Infine i rigori, spesso indigesti negli ultimi anni, hanno fatto festeggiare i circa 5mila tifosi rossoneri che hanno gremito gli spalti dello 'Zaccheria'.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile incidente sulla Statale 16: tir si ribalta a pochi chilometri da Foggia, un morto e un ferito

  • Si torna a ballare in Puglia: verso la riapertura di club e discoteche all'aperto

  • Coronavirus, piccola impennata di contagi nel Foggiano: 10 nuovi casi. Calano i positivi in Puglia

  • Choc a Foggia: litiga con la fidanzata, i due 'cognati' lo raggiungono a casa e lo accoltellano

  • Covid: nove dei 10 contagi sono del focolaio di Torremaggiore. Tre ricoverati e 83 persone in quarantena

  • Rimprovera comitiva chiassosa, ispettore di polizia accerchiato e aggredito sotto casa: grave episodio a San Severo

Torna su
FoggiaToday è in caricamento