Martedì, 28 Settembre 2021
Sport

Sulla presunta combine Picerno-Bitonto si inserisce il Cerignola: c'è l'atto di intervento presso il tribunale federale

Per la presunta combine la procura federale ha deferito sei calciatori e tre dirigenti del Bitonto, un dirigente del Picerno e uno del Potenza (che fece da tramite)

L'Audace Cerignola non sta a guardare e attraverso la voce del suo neo presidente Luigi Caterino, rendo noto di aver presentato un atto di intervento presso il tribunale federale nazionale sezione disciplinare della Figc in merito al procedimento relativo alla gara Picerno-Bitonto del 5 maggio 2019, terminata con la vittoria di misura dei padroni di casa. Il successo, lo ricordiamo, consentì al Picerno la conquista della serie C proprio a scapito dei gialloblu, arrivati secondi a tre lunghezze dalla capolista.

Per la presunta combine la procura federale ha deferito sei calciatori e tre dirigenti del Bitonto, un dirigente del Picerno e uno del Potenza (che fece da tramite). Deferita anche la società barese per responsabilità diretta e oggettiva (leggi qui).

"Un atto dovuto verso la città” lo ha definito il patron Caterino.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sulla presunta combine Picerno-Bitonto si inserisce il Cerignola: c'è l'atto di intervento presso il tribunale federale

FoggiaToday è in caricamento