menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

I playoff passano da Cittadella: il Foggia è obbligato a vincere, anche senza Kragl

I rossoneri sfidano la squadra di Venturato, che attualmente occupa l'ultima posizione utile per raggiungere gli spareggi promozione. Serve una vittoria per portarsi a -2 dai veneti. Stroppa senza il tedesco: Rubin, Floriano o Scaglia i sostituti

Nessun compromesso. Oggi più che mai, per il Foggia è obbligatorio vincere. Per ambire a un posto nei playoff neppure il pareggio al 'Tombolato' servirebbe ai rossoneri, attualmente distanti 4 lunghezze dalla formazione di Venturato, che attualmente occupa proprio l'ottava posizione, l'ultima utile per strappare il pass per gli spareggi.

Sia chiaro: i playoff per i satanelli sarebbero un 'surplus' - seppur graditissimo - e niente più, in una stagione comunque positiva, con i 51 punti raccolti in 37 partite. Ma finché c'è speranza di sovvertire i pronostici, è giusto crederci. Tuttavia, se il Foggia vuole accorciare il gap dai veneti, la vittoria è l'unico risultato accettabile. Perché restare a -4 a quattro giornate dal termine della regular season (e con le trasferte di Venezia e Frosinone all'orizzonte) renderebbe più complicato, per non dire proibitivo, il compito. Ecco perché la sfida di oggi ha il sapore dell'ultima chiamata. Da gestire, però, senza affanni.

Cittadella-Foggia: le probabili formazioni

QUI CITTADELLA - Pochi dubbi di formazione per Venturato che conferma il collaudatissimo 4-3-1-2. In avanti la coppia composta da Kouamè (autore di un gol nella gara di andata) e Vido. Schenetti agirà alle loro spalle. In mediana confermati Bartolomei e Pasa ai lati del regista Iori.

QUI FOGGIA - Per la prima volta, dal suo arrivo in Capitanata, Olli Kragl non sarà a disposizione di Stroppa. Ed è un'assenza pesante sia per le caratteristiche del tedesco, sia per i dubbi che aleggiano sul nome del sostituto. La logica suggerirebbe l'impiego di Rubin, ma il terzino non gioca una partita ufficiale dallo scorso dicembre (sconfitta in casa con il Frosinone). Idem Celli. Le altre due soluzioni porterebbero a Scaglia (la cui collocazione tattica resta tutt'oggi misteriosa) e Floriano. Difficile pensare a un ritorno al 4-3-3 che finirebbe per snaturare anche l'attacco dove mancano interpreti da posizionare sugli esterni, data anche l'assenza di Fedato (non convocato insieme a Duhamel e Tarolli). In porta confermato Guarna, mentre a centrocampo Agnelli sembra favorito su Agazzi.

Le probabili formazioni

CITTADELLA (4-3-1-2) Alfonso; Salvi, Scaglia, Varnier, Benedetti; Pasa, Iori, Bartolomei; Schenetti; Kouamè, Vido. All. Venturato

FOGGIA (3-5-2) Guarna; Calabresi, Camporese, Loiacono; Zambelli, Agnelli, Greco, Deli, Rubin; Nicastro, Mazzeo. All. Stroppa

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La Puglia in bilico tra il giallo e l'arancione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento