Sport

Pino Sollazzo nuovo general manager della Cestistica: "Obiettivo la permanenza in Serie A"

Dopo aver presentato ieri le ultime novità dirigenziali in casa Allianz Pazienza Cestistica San Severo, Pino Sollazzo rilascia le sue prime dichiarazioni da general manager

All’unisono mi associo alle parole rilasciate dal Presidente: l’obiettivo di questa società è la salvezza. Non dobbiamo nasconderci dietro un dito celando le evidenti difficoltà. Anzi, bisogna soltanto ringraziare questa dirigenza per gli enormi sacrifici profusi, ultimo in ordine temporale la scelta di rimanere in Serie A, aspettando l’approvazione del Consiglio che arriverà presumibilmente il 29 Luglio. Se la FIP dovesse darci la conferma saremo, per il terzo anno consecutivo, nel secondo campionato nazionale e di certo non per regalo altrui ma per meriti sportivi, essendo arrivati prima della Kienergia Rieti. Grazie, dunque, a tutti anche per avermi nuovamente dato fiducia, consegnandomi un ruolo delicato ma con un upgrade per la mia crescita umana e professionale.


Dopo i dovuti ringraziamenti, è giusto concentrare l’attenzione sul tema mercato. Come sapete, la società ha sposato in toto il progetto tecnico di Luca Bechi che prevede una costruzione di un roster giovane e con caratteristiche inequivocabili. Nelle lunghe trattative di mercato, causate da un budget contenuto, in tanti hanno respinto le nostre offerte o tentennato, ma chi ha scelto di vestire la maglia giallonera lo ha fatto accettando con grande entusiasmo consapevole del duro impegno da compiere, specialmente in questa prima parte. Dunque, come richiede il coach: etica del lavoro, spirito di sacrificio, importanza del gruppo più del singolo e appartenenza alla maglia. L’opportunità Cestistica per alcuni di loro rappresenta una vetrina importante mentre per altri la dimostrazione di valere la categoria. Rispettando valori ben precisi comunico ufficialmente che abbiamo contrattualizzato i seguenti giocatori: Michele Serpilli, Tommaso De Gregori, Antonino Sabatino e Lorenzo Tortù. Siamo in fase avanzata con altri due atleti: un esterno e un lungo, entrambi italiani e senior; ora ci concentreremo sugli americani rispettivamente nel ruolo di play e guardia; una scelta fondamentale e determinante per il completamento del roster”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pino Sollazzo nuovo general manager della Cestistica: "Obiettivo la permanenza in Serie A"

FoggiaToday è in caricamento