Calciatori in erba foggiani sfidano gli africani di Borgo Tressanti: quando lo sport è integrazione

Bel momento di condivisione ieri a Carapelle. Sei squadre si sono sfidate nel torneo di San Francesco, nell'ambito dei festeggiamenti per il Santo patrono. La festa continua oggi e domani

Bel momento di condivisione quello vissuto il 24 agosto, a Carapelle, in preparazione alla festa patronale di San Francesco di Paola, che vede il patrocinio del Comune. Una giornata di sport e integrazione, presso il campo di calcio della chiesa di San Giuseppe, organizzato dal Comitato Pro Festa San Francesco di Paola e coordinato dall’Azione Cattolica Giovani.

Ragazzi provenienti da diverse parti dell’Africa (Nigeria, Costavorio, Mali , Egitto e Guinea) e i loro coetanei italiani hanno partecipato, infatti, al Trofeo di San Francesco, diretto da Leo Traisci, che ha visto sei squadre di Carapelle, dei Cinque Reali Siti e della Comunità di Accoglienza per Minori Stranieri San Giuseppe di Borgo Tressanti partecipare, nello spirito della condivisione e dell’accoglienza e dell’apertura verso l’altro.

Dare spazio al gioco e quindi allo sport è un modo per dimostrare che, attraverso l’oratorio parrocchiale e il gioco, è possibile vivere e fare intercultura nell’ottica di una convivenza tra popoli con tradizioni e culture diverse”: spiega il parroco don Claudio.

Obiettivo ampiamente raggiunto, considerando la gioia e i sorrisi di tutti i partecipanti che, attraverso le partite di calcio, hanno dato vita ad un sentito momento di condivisione e testimonianza di amicizia e rispetto. Non solo sport però. Dopo il torneo di calcetto, infatti, la giornata, iniziata con la Santa Messa e la novena di preghiera a san Francesco, è proseguita con la distribuzione di alimenti, raccolti generosamente dalle Caritas Parrocchiali presso i supermercati di Carapelle, alle famiglie bisognose. Buona la partecipazione dei carapellesi che poi si sono dedicati alla pizzica e alla taranta del noto gruppo campano del Canzoniere della Ritta e della Manca.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Domenica 26 agosto, dopo la Santa Messa davanti alla Chiesa del Rosario alle ore 19, presieduta dal Vescovo Mons. Luigi Renna, il Sindaco consegnerà al Santo Patrono la Chiave della Città e si darà così avvio alla processione per le strade del paese. Al termine, ci saranno le premiazioni e la consegna del Primo Trofeo di San Francesco di Paola e l’esibizione del Concerto Bandistico di Carapelle.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Emergenza Coronavirus: è pandemia mondiale, scopriamo i sintomi e come proteggersi

  • In arrivo un nuovo decreto, filtra una bozza: restrizioni fino al 31 luglio e multe fino a 4mila euro per i trasgressori

  • Capitanata sotto choc, medico muore nell'inferno del Coronavirus. "Unica colpa è di aver fatto il suo dovere"

  • Bollettino tragico: quattro morti in provincia di Foggia, solo oggi 120 positivi al Coronavirus in Puglia

  • Coronavirus: due città diventano 'zona rossa' con almeno 51 casi positivi, quattro sono amaranto e tre lilla

  • Chiudono le pompe di benzina e gasolio: si comincia da mercoledì: "Da soli non ce la facciamo"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento