La Candela del 'Tiro a Segno' è campione d'Italia

La soddisfazione del vicesindaco e dirigente della sezione del tiro a segno nazionale di Candela. Il presidente Domenico Flamia: "Nulla è impossibile"

Dalla pagina FB del 'Tiro a segno' di Candela

Per la prima volta nella storia centenaria del tiro a segno, Candela sale sul tetto d'Italia e si laurea campione davanti a Roma e Napoli. Così su Facebook Pasquale Caposale, il vicesindaco e dirigente della sezione del tiro a segno nazionale di Candela: "Credo che questo risultato vada attribuito innanzitutto ai dirigenti ed atleti tutti, in particolare il presidente Domenico Flamia e il nostro Raffaele Caputo già consigliere nazionale, che hanno dato il massimo per raggiungere l’obiettivo, insieme all’amministrazione comunale con il Sindaco in testa che è sempre stato vicino alla sezione, investendo per far sì che lo sport del Tiro a Segno porti sempre più lustro alla comunità di Candela, sia nell’ambito dei confini Nazionali che fuori"

E ancora: "Infine voglio ringraziare la comunità di Candela, che seppure scossa da alcune brutte vicende degli ultimi giorni resta una comunità sana e seria, piena di anticorpi che le permettono di superare tutte le difficoltà anche quelle più dure. Per ultimo infine, faccio un Invito a tutti coloro, pochi per la verità, che sono in cerca di notorietà, essendosi affannati in questi giorni a dare giudizi da guelfi e ghibellini su Facebook, a non stancarsi troppo visto che la nostra comunità ha sempre respinto gli avvoltoi che speculano sulle disgrazie e puntualmente spariscono quando ci sono da commentare cose positive che accadono spesso a Candela, se non ve ne siete accorti

Questo invece il commento del presidente: "Un titolo assolutamente meritato, costruito pezzo dopo pezzo, anno dopo anno, con una accorta e sapiente programmazione, con un immenso impegno e tanta tenacia e determinazione messi in campo da parte dei 70 atleti che hanno partecipato alle 10 gare del campionato e di tutti gli altri addetti ai lavori. Abbiamo dimostrato che nulla è impossible, abbiamo inseguito un sogno che è diventato realtà"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Travolge e uccide 35enne, scappa ma telecamere e frammenti lo incastrano: arrestato per omicidio stradale

  • Emiliano chiede la 'zona rossa' per la provincia di Foggia: "Qui massima gravità e livello di rischio alto"

  • "Mamma come l'ho combinato". Tutte le vittime della violenta 'Società Foggiana': "Qui le estorsioni devi pagarle a noi"

  • Coronavirus: la Puglia resta in zona arancione

  • Finisce in carcere l'uomo che ha investito e ucciso Vincenzo Maffeo. Aveva portato a riparare il mezzo da un carrozziere

  • Sua moglie è positiva, lui è in isolamento ma va ugualmente a lavorare: segnalato al 112 e multato dai carabinieri

Torna su
FoggiaToday è in caricamento