Il nuoto foggiano detta legge: ai regionali in vasca corta dieci medaglie per la Moby Dick

Sette ori, tre argenti nei campionati andati in scena a Bari. Sugli scudi Pier Paolo Frasca con ben 5 ori, e Antonio Di Gioia con 2 ori

Si sono chiusi ieri i Campionati Regionali di Categoria di nuoto in vasca corta, che hanno visto i migliori atleti pugliesi confrontarsi nell’ormai consolidato impianto barese dello Stadio del Nuoto.

Tra le società di Capitanata presente la Moby Dick con ben sei atleti qualificati, (Pier Paolo Frasca, Alessandro Frasca, Antonio Di Gioia, Alessandra Di Gioia, Italo Guerrini e Antonella Cappiello) e un bottino di ben 7 medaglie d’oro e 3 d’argento che li posiziona come seconda miglior società della provincia di Foggia dietro solo ai ragazzi della Pentotary.

Mattatori Pier Paolo Frasca con ben cinque ori (50-100 rana, 50-100-200 dorso, 200 misto) e un argento 200 rana, e Antonio Di Gioia con 2 ori (50-100 rana).

Due argenti anche per Alessandra Di Gioia nei 50 e 100 rana. Da diversi anni la rana in Puglia si è fermata a Foggia, dapprima con il foggiano Losappio e da quest’oggi con Di Gioia e Frasca che approfittano dell’assenza del concittadino per piazzarsi sul gradino più alto nelle rispettive categorie.

Buonissimi i tempi degli altri componenti del gruppo che piazzano personali vicinissimi al tempo limite per i Criteria Nazionali, soprattutto con Alessandro Frasca che ha gareggiato nei 50-100-200 farfalla e 200 misti, Antonella Cappiello nei 100 farfalla e Italo Guerrini nei 50-100-200 rana 50-100-200 dorso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sul lavoro in provincia di Foggia: agricoltore travolto e ucciso da un muletto

  • Tragedia sulla A14: uomo si toglie la vita lanciandosi da un ponte

  • Coronavirus: 30 morti e un contagiato su quattro in Puglia. I nuovi positivi sono 1100 su appena 4100 tamponi

  • Qualità della Vita, Foggia sprofonda all'ultimo posto: ItaliaOggi premia Pordenone

  • Addio al dott. Michele Urbano, la Capitanata piange la scomparsa di un professionista "serio e laborioso"

  • Omicidio tra Manfredonia e Foggia: ucciso 38enne, morto poco dopo il suo arrivo in pronto soccorso

Torna su
FoggiaToday è in caricamento