menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Calcioscommesse, reato prescritto per Beppe Signori: "Mi hanno rovinato la vita, mai truccato una partita"

Le dichiarazioni del centravanti vicecampione del mondo a Usa '94 questa mattina in tribunale a Cremona, dove si è chiuso il procedimento sul calcioscommesse con il reatro che è stato definitivamente dichiarato prescritto dai giudici

"Non ho mai truccato alcuna partita, mi piaceva scommettere ma l'ho sempre fatto in modo leale. Mi hanno rovinato la vita solo perché il mio nome garantiva interesse mediatico". E' quanto riporta l'Ansa sul processo a Giuseppe Signori, ex bomber rossonero, della Lazio, Sampdoria, Piacenza e della Nazionale.

Le dichiarazioni del centravanti vicecampione del mondo a Usa '94 questa mattina in tribunale a Cremona, dove si è chiuso il procedimento sul calcioscommesse con il reato che è stato definitivamente dichiarato prescritto dai giudici.

Erano imputati con Signore anche Almir Gegic, l'ex capitano del Bari Antonio Bellavista, Marco Paoloni ex portiere della Cremonese e il corriere.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento