rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Sport

Il mercato è agli sgoccioli: Nember a caccia degli ultimi colpi, con la grana esuberi

Si chiuderà domani alle 23 la sessione invernale del calciomercato. Il diesse cerca un difensore, un centrocampista e una punta (Floro Flores?). Cinque giocatori in uscita, possibile rescissione per Sanchez e Coletti. Va via anche Gerbo?

Dura un mese, ma le fibrillazioni più intense il mercato invernale se le concede sempre nelle ultime ore. Sarà così anche quest’anno, soprattutto in casa Foggia. Otto arrivi, cinque partenze (compreso lo svincolo della meteora Pelizzoli, ndr) non sono ancora sufficienti. Si preannunciano, infatti, altri movimenti e non mancheranno le sorprese.

ENTRATE – Con Noppert, autentica scommessa a costo zero, Nember ha risolto il ‘problema’ dei portieri. Saranno tre, due under (Noppert e Tarolli) e l’over Guarna, ritornato titolare dalla prima di ritorno con il Pescara. In difesa Nember cerca un altro elemento di esperienza, l’opzione Dainelli non è tramontata, ma prima occorre che esca uno tra Figliomeni e Martinelli. Il secondo sembra avere più mercato, soprattutto in serie C. L’ultima squadra ad aver manifestato interesse è il Livorno, capolista del girone B. Il difensore potrebbe convincersi solo se non dovessero arrivare offerte dalla serie cadetta, assodato, ormai, di non essere più tra le prime scelte di Stroppa. A centrocampo potrebbe arrivare un altro elemento, data la quasi certa cessione di Fedele. Con Agnelli, Deli, Agazzi, Scaglia e Greco, manca un ultimo elemento per garantire a Stroppa un ricambio per ogni ruolo. Ecco perché sulla destra, complice anche un guaio muscolare rimediato sabato, potrebbe arrivare un esterno. Che non sarà Nura, sul quale ora si è fiondato il Perugia. Il nome di Simon Laner, esterno e mezzala di proprietà del Verona classe 1984, è un nome da tenere d’occhio. Capitolo attaccante: Nember ha pensato (e forse ci penserà ancora fino alla fine) a un super colpo, come l’ex mai dimenticato Pietro Iemmello. L’affare però è complicato, anche se il diretto interessato sarebbe felice di tornare, seppur a titolo temporaneo. Più fattibile l’operazione Floro Flores, ormai separato in casa a Bari, e propenso a uno spostamento più a nord della Puglia. La trattativa con il Chievo Verona, società proprietaria del cartellino, potrebbe sbloccarsi nelle prossime ore. Resta sullo sfondo l’ipotesi Ferrante del Brescia.  

USCITE – Un giorno e mezzo per piazzare cinque esuberi. Non sarà semplice per Nember: servirà pazienza, disponibilità e magari qualche formula creativa. Ma non è da escludere che alla fine del mercato uno o più giocatori tra Chiricò, Sanchez, Rubin, Coletti e Fedele, possa restare a Foggia, ovviamente da separato in casa. Per Chiricò il Carpi avrebbe smentito ogni interesse, mentre per Rubin si attende un’offerta concreta dalla B. Quasi certo che il portiere spagnolo si svincoli prima del gong, così da poter cercare una squadra anche dopo il 31 gennaio. Stesso discorso per Coletti, per il quale il contratto in scadenza e l’età rendono difficile una cessione del cartellino ora. Dei cinque, il calciatore più vicino alla cessione è Fedele, per il quale c’è un accordo di massima con il Cesena. Un affare, quest’ultimo, che inizialmente avrebbe previsto il passaggio di Sbrissa in rossonero. Sembra poter restare a Foggia Alberto Gerbo: il jolly rossonero piace tanto a Pippo Inzaghi, che lo vorrebbe portare a Venezia. Ma piace anche a Stroppa, che avrebbe posto il veto sulla sua partenza. Solo l’arrivo di Laner o di un altro giocatore duttile potrebbe far sbloccare la trattativa. Sono destinati a rimanere tali i tentativi del Pisa di portare in Toscana Fabio Mazzeo. Il Foggia non lo darebbe via, a meno che non si consegni a Stroppa un top player per l’attacco. Molto improbabile.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il mercato è agli sgoccioli: Nember a caccia degli ultimi colpi, con la grana esuberi

FoggiaToday è in caricamento