rotate-mobile
Domenica, 29 Maggio 2022
Calcio

Niente trasferta a Francavilla per i tifosi rossoneri dopo i disordini allo Zac: “Rilevanti profili di criticità”

La nota dell’Osservatorio Nazionale sulle manifestazioni sportive. Restrizioni anche in vista della gara interna con l’Avellino del 24 aprile per i tifosi irpini

Sarà un derby senza tifosi ospiti, quello in programma sabato pomeriggio al ‘San Giovanni Paolo II’ di Francavilla Fontana, tra i padroni di casa della Virtus e il Foggia. L’Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive, riunitosi nella giornata di ieri, ha individuato la gara nel Brindisino tra quelle a rischio. Per tale motivo, ha “rinviato alle valutazioni del Comitato di Analisi per la Sicurezza delle Manifestazioni Sportive ai fini dell’individuazione di misure di rigore”, dando mandato alla Lega Pro di interessare la società organizzatrice affinché non avvii la vendita dei tagliandi per i residenti nella provincia di Foggia. Il provvedimento è facilmente collegabile a quanto accaduto nella gara di lunedì con il Catanzaro

L’Osservatorio si è pronunciato anche sulla gara di domenica 24 aprile, ultima della regular season, che vedrà il Foggia ricevere allo Zaccheria l’Avellino, suggerendo l’adozione, in sede di Gos, di alcune misure organizzative: la vendita dei tagliandi ai residenti nella Provincia di Avellino esclusivamente per il settore “ospiti” e solo ai sottoscrittori dei programmi di fidelizzazione dell’U.S. Avellino 1912, l’implementazione del servizio di stewarding  e il rafforzamento dei servizi, anche nelle attività di prefiltraggio e filtraggio, come previsto da specifiche disposizioni di settore.

Restando in Capitanata, altra gara a rischio è quella tra Cerignola e Bitonto, per la quale l’Osservatorio suggerisce la vendita di tagliandi ai tifosi ospiti sino alle ore 19 del giorno antecedente la gara (nel limite della capienza stabilito dalla Questura), la vendita dei tagliandi per i tifosi ospiti nelle ricevitorie individuate dalle società sportive interessate d’intesa con la Questura, sotto la responsabilità delle stesse, previa esibizione da parte dell’acquirente di un documento di identità, la trasmissione, a cura del Bitonto calcio dell’elenco degli acquirenti rispettivamente alle Questure di Foggia e Catania, comprensivo del nominativo e della data di nascita, entro le ore 10.00 del giorno della gara e con casacca riconoscibile (simile a quella degli steward).

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Niente trasferta a Francavilla per i tifosi rossoneri dopo i disordini allo Zac: “Rilevanti profili di criticità”

FoggiaToday è in caricamento