Domenica, 24 Ottobre 2021
Calcio

Tutto sull'avversario del Foggia: la Fidelis Andria

Rossoneri impegnati nel turno infrasettimanale domani alle 18 al "Degli Ulivi"

Il Foggia deve vincere nel derby ad Andria, domani alle 18 al “Degli Ulivi”. E per farlo deve passare dalla modalità “diesel” delle prime cinque di campionato alla modalità “turbo”. Contro la Juve Stabia i rossoneri del Maestro Zeman avrebbero meritato i tre punti e a Latina due legni non hanno consentito di fare bottino pieno. Purtroppo, però, la classifica non si muove con i rimpianti ma con le vittorie e, per quanto la buona sorte sia in debito con i dauni, serve centrare la porta e gonfiare la rete in stile “Zemanlandia”.

Per farlo bisognerà superare le resistenze di un altro avversario che punta alla salvezza, come quasi tutti quelli incontrati finora, stabiesi a parte. La Fidelis Andria di Luigi Panarelli, ex rossonero nella stagione 2006/2007, ha beneficiato del ripescaggio estivo dalla Serie D a completamento degli organici di Serie C. Ciò ha ovviamente comportato lo svantaggio di dover costruire una rosa adatta alla categoria in tempi ristretti. Lo dimostra il fatto che, negli ultimi giorni, sono arrivati l’ex Juventus Under 23 Alcibiade in difesa (trattato dal Foggia in estate, ndr) e l’ex Reggiana Zampano a centrocampo ad aggiungere esperienza ad un organico che comunque appare in grado di mantenere la categoria.

A fronte di sole otto conferme, si registrano gli arrivi, tra gli altri, del portiere Dini dal Padova, di Nunzella dal Virtus Francavilla, Sabatino (ex Manfredonia, ndr) dal Messina in difesa, di Bonavolontà e Gaeta dalla Paganese, Di Noia dal Perugia e Bordin dalla Casertana a centrocampo, di Bubas dalla Cavese, Casoli dal Catanzaro, Tulli dal Feralpisalò e soprattutto dell’ex rossonero Matteo Di Piazza dal Catania in attacco. Ha già salutato la pattuglia andriese, invece, l’attaccante ex Cerignola Favetta, arrivato in estate dal Casarano.

La prima e finora unica vittoria in campionato per gli andriesi è arrivata domenica scorsa a Campobasso dove i biancazzurri si sono imposti per 3-1 e dove il molisano Magri ha dato prova di fair-play permettendo a Bubas di riportare addirittura in vantaggio gli ospiti dopo il momentaneo e contestatissimo pareggio dei rossoblù. Gli altri due dei cinque punti finora raccolti dagli andriesi sono scaturiti dai pareggi casalinghi alla prima contro la Juve Stabia e due domeniche fa contro la Vibonese. Due le sconfitte subite: a Catania e contro la Virtus Francavilla in casa. Cinque i gol finora messi a segno e da cinque calciatori diversi quali i centrocampisti Bolognese e Gaeta e gli attaccanti Di Piazza (su rigore, ndr), Casoli e Bubas.

Decisamente migliore il cammino in Coppa Italia di Serie C degli andriesi che hanno eliminato il Bari grazie a un gol di Bubas e poi la Virtus Francavilla ai supplementari grazie alle reti del solito Bubas e di Di Noia. Agli ottavi la Fidelis Andria affronterà proprio il Foggia, mercoledì 3 novembre, allo Zaccheria.

Mister Panarelli dovrebbe schierare la propria formazione con il 3-5-2. Davanti a Dini terzetto difensivo composto da Sabatino, Alcibiade e Lacassia o Venturini. A centrocampo l’ex Cerignola capitan Benvenga a destra, Bonavolontà o Bolognese, Di Noia e Casoli centrali con Carullo a sinistra. Tandem d’attacco formato da Bubas e Di Piazza.

Arbitro dell’incontro sarà Ermanno Feliciani di Teramo.

Di seguito l’attuale rosa della Fidelis Andria. Per ciascun calciatore, tra parentesi, provenienza, anno di nascita, presenze e reti relative alla stagione 2020/2021 (play-off, play-out e Coppe escluse).

FIDELIS ANDRIA – Allenatore: Luigi Panarelli

PORTIERI
Andrea Dini (Proveniente dal Padova – 1996) (8/-4)
Filippo Vandelli (Proveniente dal Muravera – 2000) (33/-40)

DIFENSORI
Raffaele Alcibiade (Proveniente dalla Juventus U23 – 1990) (25/2)
Alex Benvenga (Confermato – 1991) (16/1 + 9/1 nel Casarano)
Gioacchino Carullo (Confermato – 1999) (28/0)
Mario De Marino (Proveniente dal Bisceglie – 2000) (20/0)
Francesco Fontana (Confermato – 1990) (31/2)
Vito Lacassia (Confermato – 2002) (28/0)
Leonardo Nunzella (Proveniente dal Virtus Francavilla – 1992) (34/3)
Salvatore Pelliccia (Confermato – 2000) (18/0 + 12/0 nel Bisceglie)
Sergio Sabatino (Proveniente dal Messina – 1988) (29/2)
Andrea Venturini (Confermato – 1996) (30/1)

CENTROCAMPISTI
Simone Bolognese (Confermato – 1999) (31/1)
Angelo Bonavolontà (Proveniente dalla Paganese – 2000) (26/1)
Alessandro Bordin (Proveniente dalla Casertana – 1998) (15/0)
Giovanni Di Noia (Proveniente dal Perugia – 1994) (11/0 + 3/0 nel Chievo Verona)
Nicola Dipinto (Confermato – 2002) (20/0)
Danilo Gaeta (Proveniente dalla Paganese  – 1999) (28/0)
Giuseppe Zampano (Proveniente dalla Reggiana – 1993) (13/0)

ATTACCANTI
Thomas Alberti (Proveniente dal Matelica – 1998) (12/3 + 1/0 nel Pisa)
Alessandro Avantaggiato (Confermato – 2000) (22/2 + 5/0 nel Team Altamura)
Nicolas Bubas (Proveniente dalla Cavese – 1989) (18/7 + 13/1 nella Juve Stabia)
Giacomo Casoli (Proveniente dal Catanzaro – 1988) (28/0)
Matteo Di Piazza (Proveniente dal Catania – 1988) (14/4 + 13/2 nel Catanzaro)
Samuele Spano (Proveniente dal Team Altamura – 1994) (21/5 + 9/0 nel Cynthialbalonga)
Giacomo Tulli (Proveniente dal Feralpisalò – 1987) (1/0 nel 2021/2022 + 21/2)

ALTRI GIOCATORI
Ciro Favetta (A) (Proveniente dal Casarano e poi svincolato – 1994) (2/0)

Arrivi: A.Dini (por, 96, Padova); F.Vandelli (por, 00, Muravera); R.Alcibiade (dif, 90, Juventus U23); M.De Marino (dif, 00, Bisceglie); L.Nunzella (dif, 92, Virtus Francavilla); S.Sabatino (dif, 88, Messina); A.Bonavolontà (cen, 00, Paganese); A.Bordin (cen, 98, Casertana); G.Di Noia (cen, 94, Perugia); D.Gaeta (cen, 99, Paganese); G.Zampano (cen, 93, Reggiana); T.Alberti (att, 98, Matelica); N.Bubas (att, 89, Cavese); G.Casoli (att, 88, Catanzaro); M.Di Piazza (att, 88, Catania); C.Favetta (att, 94, Casarano); S.Spano (att, 94, Team Altamura); G.Tulli (att, 87, Feralpisalò)

Partenze: D.Anatrella (por, 01, Cavese); F.Petrarca (por, 01, Nardò); F.Stasi (por, 01, Palmese); D.Paparusso (dif, 93, Lornano); S.Tutino (dif, 02, Sersale); C.Clemente (cen, 98, Team Altamura); S.Manzo (cen, 90, Bitonto); A.Marino (cen, 00); G.Monaco (cen, 96, Team Altamura); T.Prinari (cen, 95, Casarano); P.Acosta (att, 90, L’Aquila); F.Cerone (att, 85, Giugliano); S.Figliolia (att, 93, Nola); C.Mariano (att, 00, Nardò); C.Minacori (att, 00, Licata); M.Scaringella (att, 95, Giugliano)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tutto sull'avversario del Foggia: la Fidelis Andria

FoggiaToday è in caricamento