rotate-mobile
Lunedì, 26 Settembre 2022
Calcio

Tutto sull'avversario del Cerignola: l'Altamura

I biancorossi di mister Luigi Pezzella e di capitan Giuseppe Tedesco sono riusciti ad espugnare il "Monterisi" in campionato. Oggi, in Coppa Italia, l'Audace cercherà il riscatto

Rinvigorito dagli ultimi positivi risultati in campionato, l’Audace Cerignola si appresta ad affrontare il Team Altamura in Coppa Italia di Serie D, al “Monterisi”, alle 15. Obiettivo vincere, non solo per proseguire il proprio cammino nella competizione dalla quale si è riusciti finora ad estromettere Nola e Giugliano, ma anche per “vendicare” l’affronto subito a inizio stagione quando i biancorossi riuscirono ad espugnare il campo gialloblù grazie a una rete di Molinaro e a un rigore sbagliato da bomber Malcore. Una vittoria che arrivò all’esito di un inizio di stagione negativo per i murgiani (tre sconfitte e un pareggio prima della sortita in casa cerignolana, ndr).

Le cose, per l’Altamura di Luigi Pezzella, ex calciatore del Foggia, non stanno affatto andando bene in campionato, malgrado una rosa che potrebbe ambire decisamente a più di una salvezza. I numeri, però, sono oggettivi: diciassettesimo posto in classifica assieme alla Mariglianese a 12 punti frutto di tre vittorie e tre pareggi. Sono 6, finora, le sconfitte subite dai baresi per un totale di 15 reti realizzate e 17 subite. In Coppa Italia, il Team è arrivato alla sfida di Cerignola dopo aver eliminato Gravina e Molfetta, ma solo ai calci di rigore.

Un organico, quello altamurano, che può contare sull’esperienza di Mattera, arrivato dal Casarano, e Sales, giunto dal Catania, in difesa; su Lucchese, prelevato dal Fasano a campionato iniziato e Monaco, dalla Fidelis Andria, a centrocampo; su capitan Tedesco (ex Foggia e Cerignola, ndr) in attacco, reparto dove sta ben figurando Molinaro, arrivato dal Catanzaro. Entrambi autori di cinque gol finora, vale a dire due terzi delle reti messe a segno dai biancorossi in campionato. Gli altri marcatori della squadra sono il difensore De Vivo, i centrocampisti Baradji (squalificato quest’oggi, ndr) e Russotto, gli attaccanti Zerbo e Kabine, nel frattempo ceduto al Treviso, con una marcatura a testa.

Per quel che concerne i precedenti tra le due squadre al “Monterisi”, due pari alla prima di campionato nella passata stagione con doppio vantaggio biancorosso firmato da Lorenzo e Guadalupi su rigore e rimonta gialloblu ad opera di Esposito e Tedesco. Nel 2018/2019 sonoro 5-2 cerignolano: Palazzo (altro ex di turno di giornata, ndr) per il vantaggio altamurano, pareggio cerignolano di Marotta e nuovo vantaggio biancorosso di Rabbeni prima che l’Audace dilaghi con Nadarevic, Marotta, Foggia e Lattanzio. Infine, nel 2017/2018, vittoria dell’Altamura per 3-2 in rimonta: al doppio vantaggio gialloblu di Longo e Vicedomini, risposero Montemurro, D’Anna e Di Senso.

Arbitro dell’incontro sarà Alessandro Silvestri di Roma 1.

Di seguito l’attuale rosa del Team Altamura. Per ciascun calciatore, tra parentesi, provenienza, anno di nascita, presenze e reti aggiornate all’undicesima giornata.

TEAM ALTAMURA – Allenatore: Luigi Pezzella

PORTIERI
Alessio Giuliani (Proveniente dal Picerno – 2001) (11/-13)
Alberto Spina (Proveniente dalla Reggina – 2003) (1/-4)
 

DIFENSORI
Davide Cancelliere (Proveniente dal Caravaggio – 2002) (5/0)
Emanuele Caruso (Proveniente dal Trestina – 2001) (5/0)
Davide De Vivo (Proveniente dalla Casertana – 2003) (8/1)
Giovanni Errico (Confermato – 2000) (7/0)
Giuseppe Mattera (Proveniente dal Casarano – 1983) (12/0)
Simone Sales (Proveniente dal Catania – 1988) (9/0)
Salvatore Tazza (Proveniente dal Bisceglie – 1998) (1/0)
 

CENTROCAMPISTI
Moussa Baradji (Confermato – 2000) (12/1)
Bruno Barg Moser (Provenienza sconosciuta – 2003) (5/0)
Carlo Clemente (Proveniente dalla Fidelis Andria – 1998) (9/0)
Marco Dayawa (Proveniente dal Mestre – 2002) (3/0 + 2/0 nel Mestre)
Ciro Lucchese (Proveniente dal Fasano – 1996) (4/0 + 6/1 nel Fasano)
Gianmarco Monaco (Proveniente dalla Fidelis Andria – 1996) (7/0)
Alessandro Russotto (Proveniente dallo Spezia – 2002) (5/1)
Alessio Ziello (Proveniente dal Real Aversa – 1999) (9/0)
 

ATTACCANTI
Antonio Lorenzo (Confermato – 2001) (7/0)
Giuseppe Massari (Proveniente dal Nardò – 2002) (10/0)
Salvatore Molinaro (Proveniente dal Catanzaro – 1998) (11/5)
Giuseppe Tedesco (Confermato – 1997) (12/5)
Vincenzo Pinto (Proveniente dallo Spezia – 2000) (0/0)
Gabriele Zerbo (Proveniente dal Derthona – 1994) (12/1)
 

CEDUTI NEL CORSO DELLA STAGIONE
Mattia Romano (D) (Proveniente dal Gelbison e poi ceduto al Brindisi – 2002) (2/0)
Michele Sernia (C) (Proveniente dal Taranto e poi ceduto all’Atletico Vieste – 2001) (0/0)
Mehdi Kabine (A) (Proveniente dall’Adriese e poi ceduto al Treviso – 1984) (3/1)
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tutto sull'avversario del Cerignola: l'Altamura

FoggiaToday è in caricamento