rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Calcio

Tutto sull'avversario del Cerignola: il San Giorgio

Audace a caccia della terza vittoria di fila, oggi pomeriggio al "Monterisi", dopo aver battuto in trasferta Brindisi e Sorrento

Non c’è due senza tre. Il girone di andata del Cerignola si chiude oggi alle 15 al “Monterisi” contro il San Giorgio. L’Audace si rimette in linea rispetto alle altre diciannove avversarie del girone H di Serie D e le guarda dall’alto del primato con 40 punti, sia pur in condominio con il Bitonto. L’inizio del 2022 è stato scoppiettante: poker al Brindisi e tris domenica scorsa a Sorrento firmato dal “doppiettista” Malcore e da Giacomarro. Sette gol fatti, zero subiti, 6 punti e la consapevolezza che può finalmente essere l’anno giusto per fare il grande salto in Serie C.

Di contro, tra qualche ora, ci sarà il San Giorgio, formazione campana di San Giorgio a Cremano neopromossa dall’Eccellenza e che attualmente occupa il terzultimo posto in classifica con 14 punti, proveniente da tre sconfitte di fila e il cui unico periodo positivo è stato tra novembre e dicembre con 6 risultati utili consecutivi comprensivi delle uniche due vittorie stagionali in campionato, maturate però in trasferta a Fasano e Altamura. Insomma: un avversario da prendere con le pinze perché è comunque in grado di giocare brutti scherzi. Infatti il rendimento fuori casa dei campani è migliore di quello casalingo con due vittorie, quattro pareggi e tre sconfitte per otto reti messe a segno e dieci incassate. Complessivamente, il San Giorgio ha finora raccolto i tre punti in due occasioni, pareggiato otto gare e perso altrettante volte per un totale di dodici reti segnate e 20 subite. In Coppa Italia di categoria fuori ai preliminari contro la Cavese vittoriosa per 1-0.

Cannoniere della squadra allenata da Salvatore Ambrosino, subentrato prima di Natale a Luigi Squillante, è l’attaccante Varela con quattro gol. Seguono l’esperto centrocampista Di Pietro con tre reti, l’attaccante Raiola con due marcature, il difensore Cassese e gli attaccanti Mancini e Onesto, recentemente arrivato dalla Mariglianese, con un centro a testa.

Una rosa, quella del San Giorgio, che ha fatto registrare numerosi cambiamenti rispetto a quella che si è presentata ai nastri di partenza del campionato e che era stata ricostruita da zero rispetto alla passata stagione in Eccellenza. Tra i tanti volti nuovi arrivati nell’ultimo periodo spiccano quelli di Raucci in difesa dal Troina, Argento a centrocampo dalla Caronnese, Scalzone in attacco dal Giarre.

Arbitro dell’incontro sarà Mattia Drigo di Portogruaro.

Di seguito l’attuale rosa del San Giorgio. Per ciascun calciatore, tra parentesi, provenienza, anno di nascita, presenze e reti aggiornate alla diciannovesima giornata.

SAN GIORGIO – Allenatore: Luigi Squillante poi Salvatore Ambrosino

PORTIERI
Giovanni Barbato (Proveniente dal Sant’Agnello – 2003) (7/-5)
Ciro Bellarosa (Proveniente dal Giugliano – 2002) (9/-12 + 0/-0 nel Giugliano)

DIFENSORI
Francesco Bertolo (Proveniente dal Pineto – 1991) (10/0)
Luca Cassese (Proveniente dal Matese – 1992) (17/1)
Simone D’Alessandro (Proveniente dall’Afragolese – 1999) (0/0)
Andrea De Siena (Proveniente dal Nola – 2001) (1/0 + 11/0 nel Nola)
Francesco Landolfo (Proveniente dal Cattolica – 2001) (4/0 + 11/0 nel Cattolica)
Luigi Luongo (Proveniente dal Gravina – 2003) (4/0 nel Gravina)
Ferdinando Raucci (Proveniente dal Troina – 1997) (8/0 + 4/0 nel Troina)

CENTROCAMPISTI
Giuseppe Albano (Cresciuto nella società – 2002) (6/0)
Giuseppe Argento (Proveniente dalla Caronnese – 1999) (1/0 + 15/1 nella Caronnese)
Antonio Caprioli (Proveniente dal Molfetta – 1992) (14/0)
Andrea Di Pietro (Proveniente dal Gladiator – 1983) (16/3)
Riccardo Greco (Cresciuto nella società – 2002) (14/0)
Gaetano Navas (Proveniente dal Francavilla – 1997) (16/0)
Gennaro Ruggiero (Proveniente dal Nola – 2000) (16/0)
Antonio Strazzullo (Proveniente dalla Nocerina – 2003) (6/0 + 0/0 nella Nocerina)

ATTACCANTI
Salvatore Cozzolino (Cresciuto nella società – 2003) (1/0)
Salvatore Improta (Proveniente dal Sant’Antonio Abate – 1990) (0/0 + */2 nel S.A.Abate)
Antonio Imputato (Cresciuto nella società – 2004) (1/0)
Andrea Mancini (Proveniente dal Notaresco – 1996) (17/1)
Francesco Onesto (Proveniente dalla Mariglianese – 2003) (5/1 + 5/0 nella Mariglianese)
Salvatore Raiola (Proveniente dall’Acerrana – 1995) (17/2)
Angelo Scalzone (Proveniente dal Giarre – 1989) (2/0 + 10/0 nel Giarre)
Fabio Scognamiglio (Proveniente dal Napoli – 2002) (1/0)
Ignacio Varela (Proveniente dal Derthona – 1990) (18/4)

CEDUTI NEL CORSO DELLA STAGIONE
Christian Cefariello (P) (Proveniente dal Francavilla e poi svincolato – 2000) (2/-3)
Raimondo Bonfini (D) (Proveniente dal Gelbison e poi ceduto al Real Aversa – 1998) (12/0)
Luca Mercorella (D) (Cresciuto nella società e poi ceduto alla Ternana – 2003) (6/0)
Salvatore Petrucci (D) (Proveniente dal Pavia e poi svincolato – 2002) (1/0)
Filippo Tribuno (D) (Proveniente dal Francavilla e poi ceduto allo stesso – 2003) (3/0)
Lorenzo Vignati (D) (Proveniente dal Monopoli e poi ceduto al S.Martino – 2000) (1/0)
Andrea Autieri (C) (Proveniente dalla Puteolana e poi svincolato – 2001) (5/0)
Tamsir Jammeh (C) (Proveniente dal Sirens e poi ceduto al Pomezia – 1996) (11/0)
Antonio Piccolo (C) (Proveniente dal Virtus Cilento e poi ceduto all’Angri – 2002) (1/0)
Valerio Porcaro (C) (Proveniente dal Giugliano e poi ceduto alla Puteolana – 2001) (1/0)
Simone Di Domenicantonio (A) (Proveniente dal Campobasso e poi ceduto alla Samb – 1997) (2/0)
Ciro Di Franco (A) (Proveniente dal Roccella e poi ceduto all’Afragolese – 2001) (10/0)
Alessio Zecchinato (A) (Proveniente dal Campodarsego e poi ceduto al Latte Dolce – 1990) (7/0)
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tutto sull'avversario del Cerignola: il San Giorgio

FoggiaToday è in caricamento