rotate-mobile
Giovedì, 2 Febbraio 2023
Calcio

Tutto sull'avversario del Cerignola: il Gravina

Audace chiamato a riscattare le ultime due sconfitte di fila contro un avversario ostico e che non conosce mezze misure: o vince o perde

Riscattare le ultime due sconfitte di fila a Casarano e contro l’Altamura in casa, raccogliere i primi tre punti stagionali lontano dal “Monterisi” dopo il pareggio a Molfetta e, appunto, la sconfitta rimediata in Salento. Il Cerignola di Michele Pazienza è atteso da un banco di prova importante per rilanciare le proprie ambizioni di vetta e per scacciare le nubi di una crisi che una rosa del calibro di quella dell’Audace non può certo permettersi. In settimana ha salutato il gruppo l’attaccante Mauro Bollino, due presenze in gialloblu per lui prima di accasarsi al Lamezia con cui è già andato in gol alla prima apparizione. Un risultato non positivo a Gravina, quindi, potrebbe indurre il patron Danilo Quarto ad agire. Il mister non è attualmente in discussione e forse si potrebbe intervenire sulla squadra. Tutto è da vedere.

Quel che è certo è che il Gravina è un avversario ostico. Nove punti in classifica frutto di tre vittorie. Nessun pareggio e due sconfitte subite per un totale di cinque reti messe a segno e quattro incassate. Una squadra che non conosce mezze misure e che si caratterizza per vittorie di misura: tre di fila per 1-0 (ad Altamura e contro Bisceglie e Nardò in casa, ndr) e sconfitte altrettanto di misura: 2-1 subiti col Casarano all’esordio e domenica scorsa a Nocera Inferiore. Finora due gol di cui uno su rigore per Diop, uno a testa per Di Molfetta, per il centrocampista Scalisi e per Tuninetti. In Coppa Italia di Serie D, gialloblu eliminati dal Team Altamura ai rigori dopo che, al primo turno, il Gravina era riuscito a superare il Fasano ai calci di rigore (uno pari al termine dei tempi regolamentari con Fernandez a segno per i gravinesi, ndr).

I gravinesi hanno affidato la loro panchina in estate ad Antonio Summa e si sono presentati ai nastri di partenza del girone H di Serie D con una rosa completamente rivoluzionata. Confermati i soli Vicino tra i pali, Gilli in difesa, Terrevoli e capitan Chiaradia a centrocampo a garantire esperienza. Dentro un gran numero di volti nuovi, in parte provenienti dalle serie minori, da settori giovanili o con poche apparizioni in D. Non mancano però uomini di esperienza come Scalera dalla Viterbese e Sgambati dal Rende in difesa; Chacon dalla Samb, Giglio dall’Este e Tuninetti dal Castrovillari a centrocampo; Diop dal Rotonda, Fernandez dal Castrovillari e Tommasone dal Rieti in attacco. Tra gli under che invece vantano già esperienza in categoria ci sono Di Modugno in difesa dal Bitonto e l’ex Foggia Notaristefano a centrocampo dal Francavilla.

Mister Summa dovrebbe schierare la propria squadra con il 3-5-2. Vicino tra i pali, Luongo, Di Modugno e Gilli in difesa; Notaristefano, Chiaradia, Giglio o Chacon, Tuninetti e Kharmoud a centrocampo; Diop e Fernandez in attacco.

Per quel che concerne i precedenti tra le due squadre: 0-0 nella passata stagione, 1-0 per il Gravina nel 2018/2019 con rete di Mbida, 0-1 per l’Audace nel 2017/2018 con rete di Di Cillo.

Arbitro dell’incontro sarà Giorgio Bozzetto di Bergamo. Calcio d’inizio domenica alle 16.

Di seguito l’attuale rosa del Gravina. Per ciascun calciatore, tra parentesi, provenienza, anno di nascita, presenze e reti relative alla stagione 2020/2021 (play-off, play-out e Coppe escluse).

GRAVINA – Allenatore: Antonio Summa

PORTIERI
Luca Liso (Proveniente dall’Union San Giorgio – 2002) (10/-17)
Leonardo Maniglio (Proveniente dalla Sammaurese – 2001) (28/-41 + 4/-9 nel Sasso Marconi)
Paolo Vicino (Confermato – 1995) (2/-3)
 

DIFENSORI
Luca Di Modugno (Proveniente dal Bitonto – 2001) (27/0)
Matteo Gilli (Confermato – 1997) (30/2)
Donato Grieco (Proveniente dal Virtus Cilento – 2002) (*/*)
Luigi Luongo (Proveniente dall’Ascoli – 2003) (7/0 nella Primavera)
Pietro Nicolosi (Proveniente dal Biancavilla – 2003) (4/0)
Vittorio Popolo (Proveniente dal Troina – 2002) (14/0)
Giuseppe Scalera (Proveniente dalla Viterbese – 1998) (0/0)
Carmine Sgambati (Proveniente dal Rende – 1998) (8/0 + 9/0 nell’Olympia Agnonese)
 

CENTROCAMPISTI
Antonio Borgia (Proveniente dal Sassuolo – 2003) (0/0)
Santiago Chacon (Proveniente dalla Sambenedettese – 1992) (18/0)
Giuseppe Chiaradia (Confermato – 1992) (27/3)
Salvatore Giglio (Proveniente dall’Este – 1992) (25/0)
Antonio Iannone (Proveniente dall’Ugento – 2001) (*/*)
Giuseppe Macario (Proveniente dal Carpi – 2003) (*/*)
Christian Notaristefano (Proveniente dal Francavilla – 2000) (12/0 + 3/0 nella Fidelis Andria)
Raffaele Pentimone (Proveniente dal Castellaneta – 2001) (*/*)
Mattia Scalisi (Proveniente dal Trapani – 2003) (*/*)
Michele Terrevoli (Confermato – 2000) (10/1 + 9/0 nel Team Altamura)
Rodrigo Tuninetti (Proveniente dal Castrovillari – 1995) (13/0 + 10/0 nel Rotonda)
 

ATTACCANTI
Modou Diop (Proveniente dal Rotonda – 1992) (30/5)
Lautaro Fernandez (Proveniente dal Castrovillari – 1993) (22/2+8/2 nel Giugliano+3/0 nel Licata)
Anas Kharmoud (Proveniente dal Mezzolara – 2001) (25/1)
Vito Lasalandra (Cresciuto nella società – 2003) (*/*)
Papa Sarr (Proveniente dal * - 2000) (*/*)
Vincenzo Tommasone (Proveniente dal Rieti – 1995) (12/1 + 2/1 nel Matese)
 

Arrivi: L.Liso (por, 02, Union San Giorgio); L.Maniglio (por, 01, Sammaurese); L.Di Modugno (dif, 01, Bitonto); D.Grieco (dif, 02, Virtus Cilento); L.Luongo (dif, 03, Ascoli); P.Nicolosi (dif, 03, Biancavilla); V.Popolo (dif, 02, Troina); G.Scalera (dif, 98, Viterbese); C.Sgambati (dif, 98, Rende); A.Borgia (cen, 03, Sassuolo); S.Chacon (cen, 92, Sambenedettese); S.Giglio (cen, 92, Este); A.Iannone (cen, 01, Ugento); G.Macario (cen, 03, Carpi); C.Notaristefano (cen, 00, Francavilla); R.Pentimone (cen, 01, Castellaneta); M.Scalisi (cen, 03, Trapani); R.Tuninetti (cen, 95, Castrovillari); M.Diop (att, 92, Rotonda); L.Fernandez (att, 93, Castrovillari); A.Kharmoud (att, 01, Mezzolara); P.Sarr (att, 00); V.Tommasone (att, 95, Rieti)

Partenze: T.Martellone (por, 01, Bitonto); P.Pagratis (por, 01, Matera); D.Alfarano (dif, 00, Nardò); A.Angelini (dif, 01, Sona); M.Ben Khalek (dif, 02, Adriese); M.De Gol (dif, 89, Molfetta); N.Dentamaro (dif, 99); J.Moretti (dif, 01); A.Nocerino (dif, 99, Weiden); P.Perez (dif, 94, Breno); F.Agresta (cen, 90, Agropoli); C.Bisconti (cen, 02, Paternò); A.Chiavazzo (cen, 93, Foligno); C.Correnti (cen, 00); F.De Feo (cen, 97, Levico Terme); P.Messori (cen, 00, Mantova); D.Pizzulli (cen, 01, Olympia Agnonese); I.Toskic (cen, 95, Sona); G.Abayan (att, 89, Angri); G.Cappiello (att, 97, Molfetta); G.Cianci (att, 00, Atletico Vieste); G.D’Addabbo (att, 02, Fasano); G.Deleonardis (att, 00, Campagnola); C.Gjini (att, 02); E.Gjonaj (att, 95, Molfetta)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tutto sull'avversario del Cerignola: il Gravina

FoggiaToday è in caricamento