rotate-mobile
Mercoledì, 7 Dicembre 2022
Calcio

Tutto sull'avversario del Cerignola: il Bisceglie

Tra i nerazzurri non ci sarà il capitano Tommaso Coletti, ex di turno e soprattutto ex Foggia, squalificato

Sfida verità al “Monterisi” alle 15 con l’Audace Cerignola chiamato a dare conferme e rilanciare le proprie ambizioni di alta classifica, iniziando a riagganciare la zona play-off, contro il Bisceglie degli ex Tommaso Coletti (squalificato, ndr) e Savino Leonetti (entrambi ex Foggia perlatro, ndr). I neroverdi sono ripartiti dalla Serie D dopo aver perso i play-out di Serie C. Evenienza che per i biscegliesi si era già verificata nelle due stagioni precedenti salvo poi essere riammessi a completamento degli organici di C. In panchina è stato chiamato Danilo Rufini (ex allenatore di San Severo ed Apricena, ndr), reduce dall’esperienza in Eccellenza a Manfredonia, squadra dalla quale si è portato dietro il difensore D’Angelo, il centrocampista Rubino e l’attaccante Morra. Il Bisceglie ha ovviamente rifondato totalmente il proprio organico. Rispetto alla passata stagione sono rimasti i soli under Casella e Ferrante (in prova col Foggia di Zeman in estate, ndr) a centrocampo. Tra i tanti volti nuovi spiccano quelli di Marino arrivato dal Virtus Francavilla, Izco dal Licata, Urquiza dal Fasano, e dell’ex Picerno Ligorio (ex anche del San Severo, ndr) in difesa; di Crisci dal Messina, Tuttisanti dal Lavello e Di Prisco dalla Vastese a centrocampo; di La Piana in attacco dal Paternò. A guidare la pattuglia nerazzurrostellata è ovviamente capitan Coletti, reduce da una esperienza in Eccellenza all’Audace Barletta (oggi Di Benedetto Trinitapoli, ndr). Anche quello di Leonetti in attacco è un volto nuovo, proveniente dal Francavilla, dopo aver giocato la prima parte della passata stagione proprio con l’Audace.

Il Bisceglie ha finora messo insieme 6 punti in classifica frutto di una sola vittoria a Casarano alla seconda giornata e tre pareggi. Due le sconfitte subite per un totale di appena tre gol fatti e quattro subiti. In trasferta, finora, i biscegliesi hanno vinto una volta, pareggiato altrettanto e perso in una circostanza. A rete, finora, sono andati gli attaccanti La Piana, Leonetti e Lorusso. Male in Coppa Italia di Serie D dove il Bisceglie è stato eliminato dal Nola col rotondo risultato di 3-0 tra le mura amiche.

Mister Rufini dovrebbe schierare la propria squadra con il 3-5-2. Davanti a Martorel terzetto composto da D’Angelo, Urquiza e Ligorio; Izco, Liso, Ferrante, Di Prisco e Farinola a centrocampo con Rubino e Carbone in rampa di lancio; La Piana e Leonetti o Lorusso coppia d’attacco.

Arbitro dell’incontro sarà Faderico Olmi Zippilli di Mantova.

Di seguito l’attuale rosa del Bisceglie. Per ciascun calciatore, tra parentesi, provenienza, anno di nascita, presenze e reti relative alla stagione 2020/2021 (play-off, play-out e Coppe escluse).

BISCEGLIE – Allenatore: Danilo Rufini

PORTIERI
Alessio Martorel (Proveniente dal Matelica – 2000) (3/-5)
Giacinto Zinfollino (Proveniente dal Bitonto – 2000) (10/-13)

DIFENSORI
Luigi Barletta (Cresciuto nella società – 2003) (*/*)
Tommaso Coletti (Proveniente dall’Audace Barletta – 1984) (*/*)
Mario D’Angelo (Proveniente dal Manfredonia – 2001) (*/*)
Roberto Farinola (Proveniente dall’Afragolese – 2001) (11/0 + 2/0 nell’Arzignano)
Rodrigo Izco (Proveniente dal Licata – 1994) (14/4)
Giacomo Ligorio (Proveniente dal Picerno – 1993) (9/0)
Daniele Marino (Proveniente dal Virtus Francavilla – 1988) (4/0)
Facundo Urquiza (Proveniente dal Fasano – 1992) (27/0)

CENTROCAMPISTI
Fortunato Carbone (Proveniente dalla Paganese – 2002) (*/* + 2/0 nel Cosenza Primavera)
Adriano Casella (Confermato – 2000) (5/0)
Clemente Crisci (Proveniente dal Messina – 2002) (27/1)
Michele Di Prisco (Proveniente dalla Vastese – 1995) (30/2)
Claudio Ferrante (Confermato – 2002) (7/0)
Davide Liso (Cresciuto nella società – 2003) (*/*)
Angelo Rubino (Proveniente dal Manfredonia – 1996) (*/*)
Alessio Tuttisanti (Proveniente dal Lavello – 1999) (22/0)

ATTACCANTI
Calogero La Piana (Proveniente dal Paternò – 1997) (32/8)
Savino Leonetti (Proveniente dal Francavilla – 1993) (18/5 + 12/1 nel Cerignola)
Giovanni Lorusso (Proveniente dall’U.C.Bisceglie – 1995) (*/*)
Cristofaro Morra (Proveniente dal Manfredonia – 1998) (*/*)

CEDUTI NEL CORSO DELLA STAGIONE
Tomas Prado (A) (Proveniente dal Panserraikos e poi ceduto al Fasano – 1996) (3/0)

Arrivi: A.Martorel (por, 00, Matelica); G.Zinfollino (por, 00, Bitonto); T.Coletti (dif, 84, Audace Barletta); M.D’Angelo (dif, 01, Manfredonia); R.Farinola (dif, 01, Afragolese); R.Izco (dif, 94, Licata); G.Ligorio (dif, 93, Picerno); D.Marino (dif, 88, Virtus Francavilla); F.Urquiza (dif, 92, Fasano); F.Carbone (cen, 02, Paganese); C.Crisci (cen, 02, Messina); M.Di Prisco (cen, 95, Vastese); A.Rubino (cen, 96, Manfredonia); A.Tuttisanti (cen, 99, Lavello); C.La Piana (att, 97, Paternò); S.Leonetti (att, 93, Francavilla); G.Lorusso (att, 95, U.C.Bisceglie); C.Morra (att, 98, Manfredonia); T.Prado (att, 96, Panserraikos)

Partenze: A.Loliva (por, 00, Taranto); A.Russo (por, 00); A.Spurio (por, 98); E.Altobello (dif, 90, Cavese); G.Bassano (dif, 99, Montevarchi); M.De Marino (dif, 00, Fidelis Andria); F.Gilli (dif, 00, Casale); M.Giron (dif, 94, Palermo); Y.Hassan (dif, 94, Hapoel Umm); G.Priola (dif, 90, Giarre); S.Tazza (dif, 98); E.Vona (dif, 96, Imolese); A.Cittadino (cen, 94, Gubbio), A.Ibrahim (cen, 91); G.Maimone (cen, 94, Lamezia); M.Pedrini (cen, 00, Mantova); M.Romizi (cen, 90, Cavese); N.Zagaria (cen, 02, Potenza); G.Cecconi (att, 95, Lornano); M.Mansour (att, 95, Casertana); Y.Makota (att, 92, Hapoel Umm); A.Musso (att, 99, Trapani); D.Rocco (att, 90, Cjarlins); F.Sartore (att, 95, Turris); V.Vitale (att, 00, Trapani)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tutto sull'avversario del Cerignola: il Bisceglie

FoggiaToday è in caricamento