rotate-mobile
Mercoledì, 7 Dicembre 2022
Calcio

Torremaggiore sconfitto dal Maronea per 3-2

Mister Luigi Acquafresca: "Siamo stati penalizzati da una decisione di arbitro e guardalinee che ci hanno annullato la rete del 3-3. Un pareggio che comunque ci sarebbe andato stretto"

Atletico Torremaggiore sconfitto per 3-2 dal Maronea in trasferta. Accade tutto nella prima frazione. Locali che passano dopo sette minuti con Antenucci. Dieci minuti dopo i torremaggioresi pervengono al pareggio con Donatacci che replica una decina di minuti dopo portando i rossoblù sul 2-1. I molisani, però, riagguantano il pareggio sul finire della prima frazione con Lattanzio che finalizza una palla proveniente da corner. Il 3-2 definitivo arriva pochi secondi dopo con Antenucci.

“Abbiamo pagato a caro prezzo due errori che si sono rivelati fatali a fine primo tempo – commenta l’allenatore del Torremaggiore, Luigi Acquafresca – Tuttavia abbiamo reagito bene nella ripresa, al punto che il nostro portiere è rimasto sostanzialmente inoperoso e più volte abbiamo sfiorato il pareggio. All’89’ siamo anche riusciti a segnare con Celeste. Il gol è stato inizialmente convalidato dall’arbitro. Tuttavia il guardalinee, che pure si stava avviando verso il centrocampo, è stato richiamato dalle proteste della panchina avversaria per un presunto fallo del nostro centrocampista sul portiere che, nella circostanza del gol, aveva perso palla permettendo al nostro giocatore di segnare. L’arbitro ha dapprima confermato il gol, malgrado il guardalinee sostenesse una presunta posizione di fuorigioco, poi si è convinto di annullarci il gol per un presunto fallo di Celeste sul portiere avversario. Ne è scaturito un parapiglia e siamo stati espulsi sia io che un mio giocatore, Costantino. Una sconfitta immeritata. E avremmo meritato anche più di un pareggio”, conclude un amareggiato mister Acquafresca.

Il Torremaggiore resta penultimo a tre punti ed è ormai l’unica squadra del girone molisano di Promozione a non aver ancora vinto una partita dopo otto giornate di campionato. Intanto la società ha iniziato a correre ai ripari sul mercato assicurandosi, nei giorni scorsi, le prestazioni del centrocampista Ivan Cursio, classe 1994. Ufficializzati anche i ritorni del bomber Giovanni Costantino, classe 1990, del portiere Daniele Rubino e del difensore Antonio Russo.

Contro il Maronea, mister Acquafresca ha schierato la sua squadra con il 4-4-2. Rubino tra i pali, Carchia, Pettolino, Ferrara, Russo in difesa; Longo, Zorretti, Celesete, Di Pumpo in mediana; Avellino, Donatacci in attacco.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torremaggiore sconfitto dal Maronea per 3-2

FoggiaToday è in caricamento