Domenica, 26 Settembre 2021
Calcio

Una squadra confermata in blocco e pochi ritocchi: il Lucera proverà a dire la sua in Promozione

Cinque volti nuovi innestati su una rosa collaudata. Confermato mister Fabrizio Di Flumeri così come larga parte dello staff tecnico e dirigenziale. I federiciani hanno battuto 3-2 l'Apricena in trasferta nell'esordio di Coppa Italia di categoria nonostante due calci di rigore falliti nel primo tempo

Conferme in blocco e cinque ritocchi. Il Lucera si appresta ad iniziare il torneo di Promozione domenica alle 15:30 a Spinazzola dopo aver avuto ragione dell’Apricena all’esordio stagionale al “Madre Pietra Stadium”, in Coppa Italia di categoria, per 3-2 nonostante due calci di rigore falliti nel primo tempo e a distanza di pochi minuti da Ricciardi. Un eurogol di Ferrantino, De Rita e ancora Ferrantino nel tabellino dei marcatori dei federiciani.

La compagine del presidente Michele Pietrocola, come detto, si presenta ai nastri di partenza del campionato con un organico e uno staff tecnico collaudati. Lucera, per importanza della città e anche per storia calcistica, merita palcoscenici più consoni al proprio rango. I biancocelesti proveranno a stupire contando sulle conferma di mister Fabrizio Di Flumeri, del “diesse” Eligio Casiere e del direttore generale Pietro Maiellaro, autentico “nome forte” del calcio italiano degli anni Ottanta e Novanta. New entry quelle di Vittorio Mancini, segretario generale, con una lunga militanza nelle ultime stagioni in veste di dirigente accompagnatore e segretario del settore giovanile del Foggia e quella di Francesco Paoletti, responsabile tecnico della comunicazione.

 La rosa è stata mantenuta praticamente intatta. Confermati gli uomini più esperti e rappresentativi quali Valerio Curci, classe 84, tra i pali; i difensori Giovanni Clemente classe 90, Mario Pompetti classe 95 e Pietro Di Gioia classe 91; i centrocampisti Mauro De Rita classe 91, Gabriele Pipoli classe 94 e Simone Ricciardi classe 97; l’attaccante Luigi Balletta classe 94. A questi si aggiungono elementi “under” quali i difensori Claudio Gramazio classe 2001, Mario Petito classe 2003 e Simone Carella classe 2002; i centrocampisti Mario Fiore classe 2001, Luigi Graziano classe 2001 e l’attaccante Martino Calò classe 2002. A completare il parco dei giovani ci sono il portiere Raffaele De Troia e l’attaccante Ivan Di Falco.

Cinque i volti nuovi. L’ultimo ad essere stato ufficializzato dalla società lucerina è stato l’argentino Matias Lorenzo Rodriguez, attaccante classe 1998 proveniente dal Castelluccio, formazione di Eccellenza lucana. Dallo Sporting Apricena sono arrivati i difensori Giuseppe Tonti, classe 2002, e Antonio Della Dalia, classe 2003. In mediana è giunto Salvatore Ferrantino, classe 1991, nella passata stagione al Foggia Incedit. Infine Pasquale Carella, classe 2002, attaccante cresciuto nel Foggia. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una squadra confermata in blocco e pochi ritocchi: il Lucera proverà a dire la sua in Promozione

FoggiaToday è in caricamento