Martedì, 28 Settembre 2021
Calcio

Gol e spettacolo allo ‘Zaccheria’, il Foggia ne fa quattro al Potenza

Successo dei rossoneri nella ‘prima’ casalinga in campionato. Al 4’ del primo tempo la sblocca Ferrante. Nella ripresa il Potenza spaventa i padroni di casa con Salvemini, ma nel miglior momento degli ospiti arriva il gol di Petermann. Merkaj e Curcio la chiudono

Come inizio non c’è male. Il quarto esordio in carriera allo Zaccheria per Zdenek Zeman si conclude con un punteggio degno della sua fama, un 4-1 pirotecnico e senza dubbio divertente per il pubblico dello Zaccheria.

Eppure, la vittoria dei rossoneri, seppur meritata e legittima, è stata più sofferta di quanto il punteggio suggerisca. Bene i rossoneri nella prima frazione, già sbloccata al 4’ con il primo sigillo in campionato di Alexis Ferrante, bravo a battere di testa su traversone da destra di Merkaj.

Ritmi sostenuti e diverse le occasioni dei rossoneri, che però a inizio ripresa subiscono il ritorno degli ospiti. L’ottimo approccio della squadra di Gallo trova il premio all’8’ della ripresa con Salvemini, che fulmina – con l’ausilio del palo – Alastra, beneficiando della pregevole sponda di Romero. 

A spezzare l’inerzia, sono i cambi di Zeman. Con Petermann e Di Grazia il Foggia si ridesta ed è proprio l’ex Cesena, al 24’, riportare avanti i suoi con un sinistro violento dai 20 metri. Il gol, di fatto, spacca in due la partita, il Potenza viene spazzato via nel giro di sei minuti: Merkaj al 28’, servito da Di Grazia, e Curcio (al termine di un meraviglioso dai e vai con Merkaj) in contropiede la chiudono. Zeman gradisce, lo ‘Zac’ ringrazia. E sabato prossimo, si bissa con la Turris.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gol e spettacolo allo ‘Zaccheria’, il Foggia ne fa quattro al Potenza

FoggiaToday è in caricamento