rotate-mobile
Mercoledì, 29 Giugno 2022
Calcio

Il Foggia di Canonico pronto a ripartire: consegnata la domanda di iscrizione. Attese novità su abbonamenti e mercato

Nella giornata di ieri, attraverso un post sulla pagina Facebook, il club ha comunicato di aver provveduto a consegnare l’intera documentazione propedeutica alla iscrizione al prossimo campionato di serie C

Archiviate le questioni societarie, con il definitivo dietrofront del Gruppo Fortore successivo al rifiuto dell’offerta da parte del presidente Canonico, il patron del Calcio Foggia 1920 può ora concentrarsi sulla programmazione della nuova stagione.

Nella giornata di ieri, attraverso un post sulla pagina Facebook, il club ha comunicato di aver provveduto a consegnare l’intera documentazione propedeutica alla iscrizione al prossimo campionato di serie C. Allo stato attuale, tutte e 60 le società di serie C hanno consegnato le documentazioni, compresa l’Audace Cerignola, che già lo scorso 16 giugno ha depositato l’originale della fideiussione bancaria e della domanda di ammissione.

Sul gong sono state presentate anche le domande di Messina, Teramo e Triestina, per molti giorni a rischio. Sarà ora la Covisoc a valutare la regolarità delle documentazioni. Il tutto sarà poi ratificato nel prossimo Consiglio Federale il prossimo 8 luglio.

In casa Foggia, intanto, a breve sarà presentata la nuova campagna abbonamenti. Come già preannunciato dallo stesso Canonico, nel corso di un intervento presso una emittente locale, ci sarà una riduzione delle tariffe e saranno previsti pacchetti speciali per la Tribuna Est (Gradinata), tornata totalmente fruibile dopo l’installazione dei seggiolini nell’anello superiore completata all’inizio di aprile.  

Per quanto riguarda la parte tecnica, si attenderà l’inizio del mese di luglio per la presentazione ufficiale di mister Boscaglia, vincolato al Palermo fino al prossimo 30 giugno. A ora, non ci sono grosse novità di mercato, anche se è ipotizzabile che il diesse Belviso dovrà lavorare per portare in Capitanata almeno dieci giocatori, sempre che non si registrino addii tra i tredici attualmente sotto contratto. Robusti interventi saranno necessari in attacco dove, in seguito alle mancate conferme di Ferrante e Merola, manca un centravanti di ruolo, e a centrocampo che ha perso Garofalo (finito al Brescia), Di Paolantonio (rientrato dal prestito al Monterosi) e Gallo, il cui contratto scadrà tra una settimana e non dovrebbe essere rinnovato. 

Meno impegnativo, sulla carta, il lavoro sulla difesa. Il quartetto titolare (Garattoni, Sciacca, Di Pasquale e Rizzo) impiegato da Zeman nell’ultimo segmento di stagione è confermato. A loro vanno aggiunti i centrali Markic e Buschiazzo, mentre per Nicolao il riscatto automatico – vincolato a un certo numero di presenze – non è scattato, ma non sono da escludere colloqui finalizzati a un nuovo accordo contrattuale. Infine, andranno ingaggiati due portieri da affiancare a Domingo Dalmasso, a causa delle uscite di Alastra e Volpe. Il giovane estremo difensore, dopo il rinnovo fino al 2025, sarà il titolare anche il prossimo anno. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Foggia di Canonico pronto a ripartire: consegnata la domanda di iscrizione. Attese novità su abbonamenti e mercato

FoggiaToday è in caricamento