Calcio

Cade ancora l'Audace, Rizzo e D'Andrea non bastano: la Casertana ne fa quattro al 'Monterisi'

Gara già indirizzata nella prima metà del primo tempo: Tavernelli apre al 2', raddoppia Anastasio al 24'. Emozioni nel finale: Rizzo accorcia al 36', tris dei campani due minuti dopo con Soprano. D'Andrea riaccende le speranze, ma in pieno recupero Montalto chiude il match

Settimana da dimenticare per l'Audace Cerignola di Tisci, che dopo aver perso l'imbattibilità all'ultimo respiro contro l'Avellino dell'ex Pazienza, trovano anche il primo k.o. tra le mura amiche. Vince la Casertana dell'ex storico vice di Zeman Cangelosi. E il punteggio finale è proprio di stampo zemaniano. 

Il punteggio si sblocca subito: al 2' gli ospiti vanno in vantaggio con Tavernelli (preferito a Montalto in avanti), bravo a girare in rete su cross di Carretta. Il Cerignola, nel quale si rivede Sosa in attacco con Malcore, replica pochi minuti dopo proprio con l'ex Fasano, che impegna Venturi. Al 23', però, arriva il raddoppio degli ospiti: lo realizza Anastasio al termine di una perfetta ripartenza rifinita da Casoli. 

La replica del Cerignola è sui piedi di Malcore, che conferma il suo momento di scarsa vena realizzativa in due occasioni. Nella ripresa la partita resta viva ed emozionante. Risci getta nella mischia D'Andrea e Rizzo (fuori Sosa e Tentardini). L'ex Foggia si avvicina al gol al quarto d'ora su una leggerezza di Venturi. Ma è dal 35' in poi che la partita si accende: Rizzo accorcia le distanze con un perfetto colpo di testa. Illusione che viene subito censurata dal tris di Soprano, bravo a deviare sotto porta sugli sviluppi di un corner. 

Il tabellino si arricchisce di appunti quando D'Andrea al 42' trova la rete del 2-3 anche lui con un perfetto colpo di testa. A chiudere la contesa ci pensa Montalto (subentrato a Curcio) in pieno recupero, con una facile deviazione sotto porta dopo il palo di Carretta. 

Il Cerignola scivola in nona posizione (mentre scriviamo il Taranto non ha ancora giocato con la Virtus Francavilla). Prossimo appuntamento, il 6 novembre a Monopoli. 

Audace Cerignola-Casertana 2-4: il tabellino

AUDACE CERIGNOLA (4-3-2-1) Trezza; Russo, Allegrini, Martinelli, Tentardini (13’st Rizzo); Vitale (25’st Coccia), Tascone (47’st Carnevale), Ruggiero; Neglia (13’st D’Ausilio), Sosa (13’st D’Andrea); Malcore. A disposizione: Fares, Pinnelli, Coccia, Bianco, D’Ausilio, Prati, Ligi, D’Andrea, Sainz Maza, Gonnelli, De Luca, Rizzo, Pirelli, Ghisolfi, Carnevale. Allenatore: Tisci

CASERTANA (4-3-3) Venturi; Calapai, Soprano, Cadili, Anastasio; Toscano, Proietti, Casoli; Carretta, Tavernelli, Curcio. A disposizione: Marfella, Celiento, Damian, Matese, Sciacca, Paglino, Taurino, Turchetta, Montalto. Allenatore: Cangelosi

Arbitro: Virgilio di Trapani

Assistenti: Conti di Seregno – Rinaldi di Pisa

Quarto ufficiale: Traini di San Benedetto del Tronto

Marcatori: 2' Tavernelli (C), 24' Anastasio (C), 36’st Rizzo (AC), 38'st Soprano (C), 43’st D'Andrea (AC), 48’st Montalto (C)

Ammoniti: Anastasio (C), Soprano (C), Coccia (AC), Cadili (C), Calapai (C)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cade ancora l'Audace, Rizzo e D'Andrea non bastano: la Casertana ne fa quattro al 'Monterisi'
FoggiaToday è in caricamento