Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Calcio

Il San Marco risorge, l'Orta Nova va in crisi

Nel giorno del ricordo del compianto Rocco Aueglli, a un anno dalla sua scomparsa, gli azzurrogranata di mister Marcello Iannacone battono 2-0 gli ortesi nel derby casalingo

Seconda sconfitta consecutiva per l’Orta Nova che perde 2-0 a San Marco in Lamis nella seconda giornata di Eccellenza pugliese. Menicozzo e Ruggieri su calcio di rigore regalano i tre punti agli azzurrogranata nel giorno del ricordo del compianto Rocco Augelli. Per gli ortesi, eliminati anche dalla Coppa Italia di categoria, si può già parlare di crisi, considerato il buon livello della rosa a disposizione di mister Costanzo Palmieri. I sammarchesi di Marcello Iannacone, invece, si godono la scelta azzeccata di schierare l’under 19 contro il San Severo in Coppa per salvaguardare le gambe in vista del derby di campionato che li ha visti vincere con il più classico dei risultati. Poche emozioni nel primo tempo anche se i biancazzurri sfiorano il vantaggio con un tiro a effetto di Valenti e, dall’altra parte, Capossele dice di no a De Cesare respingendo d’istinto con i piedi una inzuccata destinata a gonfiare la rete. Proteste dei padroni di casa per un penalty non concesso dall’arbitro Di Pinto per atterramento in area di Ruggieri di parte di Barbuti. Nella ripresa vantaggio del San Marco con Menicozzo, al suo secondo centro stagionale, che gira a rete un cross basso di Paolo Augelli da destra. Successivamente Capossele si stende sulla sua sinistra e manda in corner un tiro dei sammarchesi destinato all’angolino. Ancora San Marco pericoloso con un tiro dalla distanza di Coco che fa la barba al palo. Palla da una parte portiere dall’altra: Ruggieri firma il gol del 2-0 dagli undici metri. Penalty concesso dall’arbitro per atterramento di Perrone in area, lato destro.

“Soddisfatto per la vittoria in considerazione dell’esiguo numero di calciatori che compongono la nostra rosa e dei molti under che, di conseguenza, sono scesi in campo”, commenta l’allenatore del San Marco, Marcello Iannacone a fine partita. “Venivamo da una settimana complicata: tre infortuni seri rimediati alla prima contro il Barletta e alcune indisponibilità ci hanno costretto ad allenarci poco. Ma sono contento delle risposte avute dalla mia squadra. Abbiamo saputo fare gruppo e applicare in campo i sistemi di gioco che ci eravamo prefissati di proporre contro l’Orta Nova. Ho la fortuna di avere a disposizione alcuni uomini di esperienza che rappresentano il valore aggiunto, specie nei momenti di difficoltà dai quali cerchiamo di trarre il meglio, esaltandoci. Dobbiamo lavorare intensamente, gettando il cuore oltre l’ostacolo per centrare l’obiettivo salvezza. Sicuramente dobbiamo rinforzarci numericamente perché al momento abbiamo una rosa decisamente ristretta visto il campionato difficile che ci attende contro avversari attrezzati. Dobbiamo avere a disposizione 16 calciatori di categoria, indipendentemente dall’età, a cui affiancare degli under di valore, che pure ci sono nella nostra juniores, ma che non possono certo sobbarcarsi una intera stagione di Eccellenza pugliese. Chiaro che per fare ciò abbiamo bisogno del sostegno di tutti e di quelle risorse economiche utili a preservare il nostro bel progetto calcistico. Non mollare mai. Questo è l’insegnamento che ci ha lasciato Rocco Augelli, scomparso un anno fa. Questa vittoria la dedichiamo davvero a lui perché il suo spirito e la sua abnegazione ci sono stati di esempio e ci aiutano ad affrontare al meglio tutte le difficoltà”, ha concluso Iannacone.

Intanto il San Marco ha ufficializzato il centrocampista classe 2005 Andrea Grifa proveniente dal Real San Giovanni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il San Marco risorge, l'Orta Nova va in crisi

FoggiaToday è in caricamento