rotate-mobile
Lunedì, 26 Settembre 2022
Calcio

Altra rimonta del San Severo: battuto nel derby il Manfredonia

Così come accaduto contro il San Marco nella gara di andata di Coppa Italia di Eccellenza e contro l'Orta Nova alla prima di campionato, i giallogranata di mister Francesco Bonetti passano in svantaggio. Poi pareggiano e vincono. Domenica prossima sfida al vertice contro il Barletta

Seconda vittoria consecutiva in campionato per il San Severo che al "Ricciardelli" supera in rimonta 2-1 il Manfredonia nel derby. “Rimonta” che ormai una consuetudine per la squadra di mister Francesco Bonetti, considerato quanto accaduto contro l’Orta Nova alla prima di campionato (sotto di due gol e con due uomini in meno, ndr) e a San Marco nella gara di andata di Coppa Italia di Eccellenza (anche in questo caso da 2-0 a 2-3, ndr).

Sipontini in vantaggio al 43' con Monopoli, giallogranata in gol con Lamatrice e l'ex Morra nella ripresa.

Il primo squillo è di marca sipontina, con la conclusione dal limite di Cicerelli che termina alta. Con il passare del tempo sale in cattedra il San Severo che alla mezz'ora sfiora il vantaggio con Cruz, ben servito da De Vivo. Un minuto più tardi cross di Consolazio dalla destra, Cruz di testa manda alto. Al 31' gran botta di capitan De Vivo, Sarri si supera per deviare in angolo. Alla prima occasione il Manfredonia passa in vantaggio al 43' con Monopoli che sfrutta a dovere un batti e ribatti in area. La replica dei giallogranata è immediata con Consolazio che di testa coglie la traversa sugli sviluppi di una punizione calciata da De Vivo.

La ripresa si apre con un avvicendamento tra le fila giallogranata con l'ingresso di Carella al posto di Equestre tra i pali. Al terzo conclusione di Consolazio ad incrociare, palla che termina di poco alta. Bonetti prova a ridisegnare in campo i suoi inserendo dentro anche Nicodemo per Feltre. E proprio dai piedi di Nicodemo nasce l'azione che porta al gol del pareggio di Lamatrice al quindicesimo. Il Manfredonia arretra il proprio raggio d'azione, lasciando il pallino del gioco in mano ai giallogranata che dopo diversi tentativi trovano il gol del vantaggio al 29': punizione di De Vivo da posizione defilata, Sarri non trattiene favorendo il tap-in vincente di Morra che in manda in estasi il pubblico di casa. Nel finale il San Severo rischia poco e niente: termina 2-1 con gli uomini di mister Bonetti che in virtù di questo risultato salgono a quota 6 punti in coabitazione di Barletta e Corato in vetta alla classifica del girone A di Eccellenza pugliese.

“Nel primo tempo abbiamo creato tre palle gol e poi abbiamo subito il vantaggio del Manfredonia, fortunato a sfruttare le condizioni fisiche negative di quell’istante del nostro portiere che siamo stati poi costretti a sostituire – analizza il tecnico del San Severo, Francesco Bonetti, a fine gara - Oggi non abbiamo espresso il solito gioco. Nella ripresa siamo migliorati, l’inserimento di Nicodemo ha dato più brillantezza in avanti. Paradossalmente abbiamo creato meno nella ripresa rispetto alla prima frazione ma siamo stati bravi a sfruttare le ripartenze a nostro favore. Il risultato di oggi ci dice che stiamo lavorando bene, staff e squadra, e che la strada imboccata è sicuramente quella giusta. La nostra rosa ha una età media di poco più di 21 anni. Ciò ci inorgoglisce perché non è mai facile ottenere risultati confortanti con un gruppo giovane”. Il mister del San Severo conclude guardando alla sfida di domenica prossima: “affronteremo una candidata per la vittoria finale del campionato, il Barletta, e dobbiamo essere pronti contro un avversario ostico e che detterà il ritmo di gioco davanti al proprio pubblico, sia pur a Canosa”.

“Sono molto contento per la squadra, prima ancora che per il mio gol – commenta il match winner, Alessandro Morra - Tre punti molto importanti quelli di oggi, considerato che si trattava di un derby sentito. Ero ex di turno e ci tenevo molto a far bene e spero che quello di oggi sia uno dei tanti gol e delle vittorie che raccoglieremo in questa stagione. Sono tornato a vestire la maglia del San Severo per la seconda volta e con stimoli maggiori. Ho incontrato una grande società e un grande gruppo in estate. Con mister Bonetti esprimiamo un ottimo calcio. Affrontiamo ogni partita nello stesso modo contro qualsiasi squadra. Non contano i nomi, quindi affronteremo il Barletta domenica prossima con tranquillità”.

San Severo: Equestre (1' s.t. Carella), Morra, Visani, Pissinis, Cruz (39' s.t. De Cotiis), Consolazio, De Vivo, Feltre (9' s.t. Nicodemo), Garcia, Lamatrice, Grasso. A disposizione: Minucci, Abissinia, Villani, Torraco, Cakoni, Bisceglie. Allenatore: Francesco Bonetti.

Manfredonia: Sarri, Manna, Armiento, Partipilo, Colangione, Cicerelli, Monopoli, Mastropasqua (37' s.t. Prota), Ingredda (35' s.t. Stoppiello), Salvemini, Eletto. A disposizione: Mascolo, Sementino, Roberti, D'Amico, Mastrogiacomo, Roberto, De Nittis. Allenatore: Celestino Ricucci.

Reti: 43' p.t. Monopoli (MF), 15' s.t. Lamatrice, 29' s.t. Morra (SS).

Arbitro: Luca Schifone di Taranto; 1° assistente: Fabio Santo di Barletta; 2° assistente: Giuseppe Dellaquila di Barletta.

Note: Spettatori 200 circa, di cui 50 ospiti.

Ammoniti: Pissinis, Grasso (SS); Monopoli, Ingredda, Cicerelli, Prota (MF).

Recupero: 2' p.t.; 5' s.t.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Altra rimonta del San Severo: battuto nel derby il Manfredonia

FoggiaToday è in caricamento