rotate-mobile
Mercoledì, 7 Dicembre 2022
Calcio

Cerignola corsaro a Nocera Inferiore. Ora la vetta è più vicina

L'Audace vince per 3-2 al "San Francesco"

Il Cerignola espugna il “San Francesco” di Nocera Inferiore, passa a quota 21 punti e rilancia le proprie ambizioni di primato con il Bitonto capolista ormai distante di sole tre lunghezze con in mezzo Casertana e Francavilla rispettivamente a uno e due punti.

Al settimo il Cerignola passa su calcio di rigore concesso dall’arbitro per atterramento di Achik e realizzato da Palazzo. Al 17’ i “molossi” pervengono al pareggio con un tiro di Mancino in area sporcato però da un paio di deviazioni cerignolane. Nella ripresa, al 67’, il Cerignola si riporta in vantaggio con un tiro dalla distanza di Tascone su cui Al-Tumi non è impeccabile. Al 78’ i rossoneri pareggiano con Talamo, ben servito in corridoio da Mazzeo, che infila in diagonale. All’88 l’Audace fisse il finale sul 3-2 con Allegrini che riesce a bucare l’estremo difensore nocerino, anche in questa circostanza “colpevole”, all’esito di un batti e ribatti in area di rigore.

“Era la vittoria che volevamo su un campo difficile contro un avversario ben attrezzato – commenta a fine gara l’allenatore del Cerignola, Michele Pazienza - Veniamo fuori da questo campo con maggiore convinzione, autostima e fiducia. Non abbiamo vinto solo su singoli episodi ma nell’arco di tutti i novanta minuti. Nella ripresa siamo emersi con personalità e siamo stati premiati per la nostra prestazione. Non guardiamo la classifica, dobbiamo continuare in un percorso lungo e difficile quale è quello di questo campionato. Ora ci godiamo questo risultato meritato e da martedì ci proiettiamo immediatamente alla prossima sfida interna contro la Mariglianese”.

“Abbiamo dominato su un campo difficilissimo dove ogni squadra avrà difficoltà a fare risultato e a imporre il proprio gioco – ha commentato il patron dei gialloblu, Danilo Quarto - L’abbiamo ribaltata per ben tre volte questa partita e questa vittoria rappresenta il premio per il nostro lavoro e per i nostri sacrifici che stiamo facendo fin dal mese di agosto. Abbiamo avuto la fame di fare risultato con grinta. La classifica non deve interessarci e dobbiamo sicuramente ripartire da questa ottima prestazione. Ringrazio di cuore i tifosi che ci hanno seguito con passione quest’oggi in condizioni meteo decisamente sfavorevoli. Adesso è ora di far tremare il “Monterisi”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cerignola corsaro a Nocera Inferiore. Ora la vetta è più vicina

FoggiaToday è in caricamento