rotate-mobile
Mercoledì, 7 Dicembre 2022
Calcio

Nicodemo show e il San Severo batte il Corato 3-1

Ottima prestazione dei giallogranata nella seconda giornata del mini girone a tre della Coppa Italia di categoria. La qualificazione è ancora possibile ma tutto dipenderà dal derby tra barlettani e coratini

Chi si aspettava un San Severo remissivo, complici assenze per infortuni e squalifiche, è rimasto deluso. I giallogranata hanno invece onorato la Coppa Italia di categoria al cospetto di un avversario decisamente attrezzato sulla carta e sceso in campo al “Ricciardelli” con larga parte dei propri titolari. Finisce 3-1 per in sanseveresi di Francesco Bonetti che battono il Corato, seconda forza del campionato di Eccellenza, e si riprendono alla grande dopo i cinque schiaffi rimediati due settimane fa a Canosa contro la capolista Barletta. E tornano in pista per centrare la qualificazione al turno successivo di Coppa. Bisognerà, a questo punto, attendere l’esito di Barletta-Corato, ultimo match del mini girone a tre squadre pensato per la competizione.

Protagonista assoluto Lorenzo Nicodemo, l’esterno d’attacco classe 2001 figlio d’arte (il padre, Attilio, fu capitano del Foggia nelle stagioni 98/99 e 99/00 in C1 e C2, ndr) mette a segno una tripletta dimostrando, ancora una volta, di essere un elemento davvero interessante e dotato tecnicamente. I gol arrivano tutti nella ripresa dopo lo 0-0 della prima frazione. Al 56’ Nicodemo porta in vantaggio i locali con un tiro dal limite sinistro dell’area che si infila nell’angolino alla destra di Addario (ex Foggia, ndr). Al 67’ i coratini pareggiano con un colpo di testa dell’esperto centrocampista Rescio, ufficializzato nei giorni scorsi, che buca Carella sugli sviluppi di un corner. Il San Severo chiude la pratica nei minuti di recupero: al 93’ su calcio di rigore trasformato dall’ala romana (penalty scaturito da un fallo di mani del difensore D’Aiello, altro elemento di esperienza e di categoria superiore, espulso nella circostanza, ndr). Al 96’ di nuovo Nicodemo, all’esito di una azione di contropiede, supera con un pallonetto il portiere avversario.

“Siamo contenti e questa partita dimostra che onoriamo qualsiasi tipo di impegno, sia esso di campionato o di Coppa – commenta a fine gara l’allenatore in seconda, Antonio Verrone – Una prestazione decisamente interessante quella offerta dal San Severo, cha ha onorato la maglia con ben sette under che sono scesi in campo contro un avversario che si è presentato con la formazione titolare e che annovera tante individualità di esperienza e di categoria superiore. Il nostro progetto, a lungo termine, si basa proprio sulla valorizzazione dei giovani e i risultati che abbiamo raccolto in questa prima parte di stagione sono sicuramente confortanti e dimostrano che stiamo lavorando bene”.

SAN SEVERO - Carella, Minucci, Morra, Visani, Cruz, De Vivo, Nicodemo, Feltre, Torraco, De Cotiis, Grasso. In panchina: Equestre, Abissinia, Conenno, Di Cianno, Garcia, Brattoli, Bisceglie, Costrino, Fantasia. Allenatore: Antonio Verrone (Bonetti squalificato)

CORATO - Addario, Ianniciello, D'Aiello, Quacquarelli, Lezzi, Cotello, Obodo, Telesca, Rizzo, Di Rito, Ventura. In panchina: Marrano, Rescio, Guglielmi, Azzarito, Frappampina, Camasta, Ngom, Lanotte, Bozzi. Allenatore: Massimiliano OIivieri

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nicodemo show e il San Severo batte il Corato 3-1

FoggiaToday è in caricamento