rotate-mobile
Giovedì, 30 Giugno 2022
Calcio

Il Cerignola chiude in bellezza con la Serie D

Adesso spazio alla poule scudetto

L'Audace Cerignola si congeda alla grande dal "Monterisi" e dalla Serie D battendo prima il Brindisi nel recupero della terzultima giornata e poi il Sorrento. Con i brindisini ci hanno pensato il solito Malcore con una doppietta nei primi cinque minuti della ripresa e poi Loiodice. Contro i sorrentini, invece, è toccato a Vitiello e Dorval, sempre nella ripresa, entrare nel tabellino dei marcatori. I gialloblu di mister Michele Pazienza chiudono la stagione trionfalmente primi a 81 punti, ben 17 in più sul Francavilla secondo. Ben 26 vittorie, dieci pareggi e appena due sconfitte subite per un totale di 83 gol messi a segno e solo 27 subite che fanno, di quello cerignolano, il miglior attacco e la miglior difesa del girone H. Cannoniere della squadra e del campionato, ovviamente, Malcore con 23 gol. Nove per Palazzo, sette per Tascone e Loiodice, 6 per Achik, cinque per Longo, quattro per Mincica e Sirri. Due per Allegrini, Vitiello, Agnelli, Botta, Giacomarro e Dorval. Una per Maltese, Basile, Strambelli, Ciccone e Mancino.
Ora c'è la poule scudetto. Altra ghiotta occasione per togliersi ulteriori soddisfazioni. Nel frattempo patron Danilo Quarto lascia e torna in sella la famiglia Grieco alla guida del club. Un passaggio di consegne "indolore" considerato che, fino a due stagioni fa, proprio i Grieco sono stati fautori della scalata del Cerignola dalle categorie dilettantistiche alla Serie D e con più di un tentativo di promozione in C, allestendo sempre rose di indubbia caratura. Quarto, invece, si misurerà quasi certamente con una nuova avventura dopo i fasti con lo United Sly Bari e con il Cerignola di questa stagione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Cerignola chiude in bellezza con la Serie D

FoggiaToday è in caricamento