rotate-mobile
Mercoledì, 10 Agosto 2022

L'ultimo gol di Tusiano, il mancino che segnava da centrocampo: lacrime ed emozioni allo Zaccheria

Si sono svolti ieri pomeriggio a Foggia i funerali di Pietro Tusiano, il fantasista 26enne dell'Atletico Vieste stroncato da un male. Le immagini video dell'omaggio dei tifosi allo Zaccheria di Foggia

Decine e decine di tifosi rossoneri ieri pomeriggio, all'interno dello stadio Zaccheria di Foggia, hanno reso omaggio a Pietro Tusiano, il ragazzo appena 26enne stroncato, nel giro di pochissimi mesi, da un terribile male.

Estro e magia, la caratteristica principale dell'attaccante mancino dell'Atletico Vieste, era il gol da centrocampo. Ne sanno qualcosa le avversarie dello scorso campionato di Eccellenza, dall'Asd San Marco al Corato, conclusosi con la salvezza della compagine garganica anche e soprattutto grazie ai gol del talento ex Martina Franca, Fidelis Andria e Orta Nova, che sognava di giocare con la prima squadra della sua città, quel Foggia Calcio di cui era super innamorato. Avrebbe compiuto 27 anni il primo settembre prossimo. Nella sua carriera era riuscito a calcare i campi della serie D.

Ed è per questo che ieri pomeriggio, il feretro di Tusiano è entrato allo Zac per l'ultimo saluto di amici, parenti e tifosi. Prima di andar via Pietro ha realizzato, dopo un'azione corale, il suo ultimo gol, la sua specialità insieme al tiro e al dribbling. L'evento è terminato con l'abbraccio finale dei tifosi in campo attorno alla bara e sullo sfondo il coro dei tifosi presenti sugli spalti, "Pietro Tusiano facci un gol".

Sullo stesso argomento

Video popolari

L'ultimo gol di Tusiano, il mancino che segnava da centrocampo: lacrime ed emozioni allo Zaccheria

FoggiaToday è in caricamento