rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Calcio

Il Foggia cerca il riscatto con la Virtus Francavilla: “Soddisfatto della squadra. Mercato? Abbiamo degli obiettivi”

Le parole del mister alla vigilia del derby con la formazione brindisina: "Perché segnano solo Ferrante e Curcio? Perché non ho altri attaccanti". E sul mercato conferma che qualcosa succederà: "Speriamo di migliorare la rosa"

Ordine tattico e idee. Zdenek Zeman chiede ai suoi calciatori poche cose, ma chiare. In primis, la riproduzione sul campo di uno dei suoi principali dogmi: sapere cosa fare in campo. Sarà fondamentale anche domani pomeriggio allo ‘Zac’, dove arriverà la Virtus Francavilla, tra le squadre migliori di questa prima metà di stagione: “Hanno una buona squadra, con bravi giocatori che producono un buon calcio. Del resto, oggi hanno più punti di noi, anche se non sul campo”, ha commentato ‘Sdengo’ nella conferenza stampa della vigilia.

E a proposito di punti, il tecnico rossonero resta soddisfatto di quanto fin qui prodotto dalla squadra, anche dopo la sconfitta di Catanzaro: “Sono soddisfatto dei 28 punti (sul campo, ndr), è normale che vorrei aggiungere qualcosa. Superare quota 30 alla fine del girone di andata sarebbe un buon risultato per una squadra nuova costruita daccapo e con gente non di fama internazionale”.

Il tonfo di Catanzaro ha riacceso i dubbi su una squadra che ha fin qui troppo spesso mancato l’appuntamento con il famigerato salto di qualità, anche sul modo di affrontare le partite, ancora troppo discontinuo: “Non c’è una squadra che giochi sempre allo stesso livello in tutte le fasi della partita. Abbiamo momenti buoni e cattivi come tutti, il problema è sfruttare bene i momenti positivi. A Catanzaro non ci è riuscito niente perché ci siamo dedicati più a rompere il gioco avversario e abbiamo subito due gol”.

Per il boemo, anche le precarie condizioni del terreno di gioco hanno influito: “Una squadra che vuole giocare, così non riesce a esprimersi”.

Domani restano fuori Merola, Di Grazia, Markic e Alastra. E sugli attaccanti – Ferrante e Curcio esclusi – che segnano poco replica: “Non segnano perché non ci sono. Ci mancano Merola e Di Grazia, poi c’è Tuzzo che ha segnato un gol e ha avuto la possibilità di farne altri. A me non interessa chi segna, ma che i gol li facciamo. La squadra può fare meglio, i terzini hanno già segnato, mi aspetto di più dal centrocampo”.

Logica la domanda sul mercato di riparazione. Zeman conferma che qualcosa a gennaio succederà: “Non abbiamo cercato giocatori che ho già allenato perché sono di un altro livello, non giocatori da serie C. Abbiamo degli obiettivi, pochi, ma con i quali speriamo di migliorare la rosa”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Foggia cerca il riscatto con la Virtus Francavilla: “Soddisfatto della squadra. Mercato? Abbiamo degli obiettivi”

FoggiaToday è in caricamento