rotate-mobile
Sabato, 13 Aprile 2024
Calcio

Stadio Zaccheria, il Comune pronto a installare i seggiolini nell'anello superiore della gradinata

In data 27 ottobre l’Ufficio Sport del Comune di Foggia, proprietario dell’impianto, ha pubblicato una determinazione dirigenziale (la numero 1344) inerente la “fornitura e posa in opera dei seggiolini presso l’anello superiore della tribuna est dello stadio comunale”. Il contraente sarà scelto attraverso affidamento diretto con consultazione tramite la piattaforma MePa

Anche l’anello superiore della gradinata dello stadio Zaccheria potrà presto ospitare i tifosi rossoneri. In data 27 ottobre, infatti, l’Ufficio Sport del Comune di Foggia, proprietario dell’impianto, ha pubblicato una determinazione dirigenziale (la numero 1344) inerente la “fornitura e posa in opera dei seggiolini presso l’anello superiore della tribuna est dello stadio comunale”.

Com’è noto, in base ai nuovi criteri infrastrutturali fissati dalla Lega Italiana Calcio Professionistico riguardanti la capienza e i requisiti dello stadio, “almeno le due tribune principali, ovvero quelle poste lungo i lati lunghi del terreno di gioco, devono essere dotate di seggiolini individuali aventi le seguenti caratteristiche: fissati al suolo; numerati; separati gli uni dagli altri; costituiti da materiale resistente e ignifugo; confortevoli e di forma anatomica; muniti di schienale di un’altezza minima di cm 30 misurata a partire dal sedile”.

I lavori si rendono necessari per consentire alla società di utilizzare al massimo la tribuna est, attualmente agibile soltanto nell’anello inferiore, dove sono presenti i seggiolini individuali, e ottenere la fruibilità del 75% (per effetto dell’ultimo Dpcm riguardante gli eventi sportivi all’aperto) della capienza attuale di 11318 posti, stabilita dalla Commissione Pubblico Spettacolo.  

Come si legge nella determinazione, il geometra Carmelo Fredella del Servizio Lavori Pubblici, ha redatto “apposito computo metrico e stima di lavori” che prevede un importo di fornitura e posa in opera a base d’asta di 70.690 euro, ai quali si aggiungono i costi della sicurezza non soggetti a ribasso d’asta (1730 euro), 15.932,40 euro di Iva e 3647,60 di imprevisti per un totale di 92mila euro.

La scelta del contraente a cui affidare i lavori – si legge ancora nel documento – sarà operata attraverso affidamento diretto, con il criterio del minor prezzo, con consultazione tramite la piattaforma MePa (Mercati elettronici della Pubblica amministrazione) di almeno 5 operatori”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stadio Zaccheria, il Comune pronto a installare i seggiolini nell'anello superiore della gradinata

FoggiaToday è in caricamento