Mercoledì, 22 Settembre 2021
Calcio

Il Manfredonia riproverà la scalata alla Serie D ma rimedia una sconfitta all'esordio in Coppa Italia di Eccellenza

Sipontini battuti per 3-1 a Vieste nell'esordio ufficiale stagionale. Salutato mister Rufini la squadre del presidente Gianni Rotice si è affidata a Celestino Ricucci. Confermati gli uomini più esperti e rappresentativi. Tra i volti nuovi c'è il bomber Marco Monopoli

La formazione d'esordio a Vieste (foto Lucia Melcarne-Manfredonia Calcio)

I sogni di gloria per il Manfredonia, che tenterà nuovamente la scalata alla Serie D, si infrangono momentaneamente sul “Pizzomunno”. Nella gara di esordio stagionale a Vieste contro l’Atletico, nel primo turno di Coppa Italia di Eccellenza, i “delfini” perdono per 3-1. Gol della bandiera siglato da Nicola Salvemini a risultato ormai acquisito per i viestani andati a segno con Cianci su rigore, Tusiano e ancora Cianci. Gara indubbiamente condizionata per i sipontini che perdono Colangione per espulsione al trentesimo del primo tempo in occasione dell’azione che porta al penalty poi trasformato dalla squadra di mister Francesco Sollitto. Ora non resta che rifarsi giovedì 16 settembre nel match di ritorno a Monte Sant’Angelo (il “Miramare” sarà fruibile nuovamente a breve dopo alcuni interventi strutturali, ndr).

Salutato Danilo Rufini, passato alla guida del Bisceglie in D dove sono approdati anche il difensore D’Angelo, il centrocampista Rubino e l’attaccante Morra, la società del neo presidente Gianni Rotice ha affidato la guida tecnica dei sipontini a Celestino Ricucci.

Confermati uomini di comprovata esperienza quali il capitano Pasquale Trotta, attaccante classe 87; i centrocampisti Benito Cicerelli classe 96, Matteo Stoppiello classe 92 e Damiano Partipilo classe 87 nonché il difensore Matteo Colangione classe 87 e l’attaccante Raffaele De Nittis classe 89. Confermati anche il portiere classe 2000 Simone Sarri, il difensore classe 2002 Luigi Armiento, il centrocampista classe 2001 Gabriele Roberto e l’attaccante classe 2002 Michele Prota.

Sono arrivati il portiere Andrea Mascolo, classe 2002, dal Foggia; un tris dal Real Siti composto dai centrocampisti Matteo Eletto classe 2000 e Pasquale De Battista classe 1993 con il difensore classe 2002 Michele Persichella; due elementi dall’Orta Nova quali il difensore classe 2002 Vincenzo Manna e soprattutto l’attaccante classe 96 Marco Monopoli; altri due elementi dal Trinitapoli quali Armando Mastropasqua, centrocampista classe 94, e Pierluigi Sementino, difensore classe 93. Infine Francesco Ingredda, attaccante classe 2000 dal Brindisi e Nicola Salvemini, centrocampista classe 2003 dal Cerignola.

La prima di campionato, in programma il 12 settembre, vedrà i biancocelesti ospitare il Vigor Trani.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Manfredonia riproverà la scalata alla Serie D ma rimedia una sconfitta all'esordio in Coppa Italia di Eccellenza

FoggiaToday è in caricamento