rotate-mobile
Sabato, 2 Luglio 2022
Calcio

È il momento di sfruttare il fattore 'Zac', Rizzo fissa l'obiettivo: "Dobbiamo conquistare i playoff"

Le parole del terzino sinistro arrivato a gennaio dalla Juve Stabia: "Già in estate c'era stato un avvicinamento. Poi è arrivata questa possibilità e sono stato molto felice, perché avere un mister come Zeman è una grande opportunità". 

Dal suo arrivo a Foggia non ha saltato neppure una partita. Uno spezzone di gara nell'infausta sfida interna con il Latina, seguite da altre nove gare tutte disputate dal 1' e proseguite fino al triplice fischio, eccezion fatta per la sfida con la Fidelis Andria. Alberto Rizzo è sicuramente tra gli stacanovisti del Foggia. Le contingenze ne hanno sicuramente accelerato il processo di integrazione nel gruppo, con logiche difficoltà - soprattutto tattiche - alle quali ha cercato di ovviare con l'impegno e un innegabile spirito di sacrificio. 

A facilitare il compito anche la predisposizione del gruppo, da sempre molto unito: "Sono ragazzi eccezionali, mi sono subito inserito bene". Poi viene l'aspetto tattico: "Con il mister è un gioco diverso e bisogna comprendere ciò che vuole. Dopo diversi turni infrasettimanali abbiamo avuto più tempo per lavorare e spero di essere migliorato". 

È arrivato a Foggia grazie a Pavone, che già ne apprezzò le qualità lo scorso anno quando era diesse della Juve Stabia: "Già in estate c'era stato un avvicinamento. Poi è arrivata questa possibilità e sono stato molto felice, perché avere un mister come Zeman è una grande opportunità". 

Per la seconda settimana consecutiva il Foggia ha la settimana piena per lavorare, ma da domenica comincia un miniciclo di 3 gare in 8 giorni, due delle quali in casa. Ed è proprio sul fattore campo - i rossoneri giocheranno allo Zaccheria cinque delle otto gare che mancano alla fine della regular season - che la squadra dovrà puntare, anche per invertire il trend stagionale. Tanti, troppi punti sono stati persi per strada tra le mura amiche: "La prima di queste cinque gare sarà sicuramente importante, anche perché veniamo da due pareggi. Poi andremo a Pagani e giocheremo di nuovo in casa (con il Catania, domenica 20 marzo, ndr). Queste tre partite saranno determinanti per il rush finale. L'importante è raccogliere il maggior numero di punti", commenta Rizzo. 

Arrivato a gennaio inizialmente come alternativa di Nicoletti, Rizzo ne è diventato presto il sostituto definitivo, dopo il trasferimento del primo a Crotone. Le contestuali assenze di Martino e Garattoni hanno determinato il dirottamento dell'altro nuovo arrivato Nicolao su quel versante, ritardando la competizione con Rizzo, che prima o dopo si verificherà. L'ex Juve Stabia non è preoccupato, anzi: "È stimolante, fa bene a ogni singolo giocatore. Tra l'altro, abbiamo un bellissimo rapporto, ci siamo avvicinati subito essendo arrivati insieme a gennaio. Ma io sono venuto qui per imparare e mettermi a disposizione del mister. Traggo da questa competizione uno stimolo in più per fare meglio, alla fine decide il mister. L'importante è che tutti abbiano questo tipo di approccio". 

Confessa le difficoltà iniziali nell'interpretazione del ruolo: "Zeman chiede un gioco più offensivo, l'attacco della profondità, situazioni che richiedono uno sforzo atletico maggiore. Anche la fase difensiva è diversa, perché dobbiamo attaccare alti, giocare sull'uomo".

Con il Picerno la vittoria è fondamentale, anche per consolidare un posto nei playoff che allo stato attuale delle cose è tutt'altro che solido: "Loro sono una squadra competitiva, sono entrati in zona playoff, conosco l'allenatore dai tempi di Bologna (il cerignolano Leonardo Colucci, ndr). Cercheranno di metterci in difficoltà; non sarà facile, ogni gara ha la sua storia. Ovviamente, dovremo cercare l'atteggiamento giusto, imporre il nostro gioco. Solo così i risultati arriveranno".

Sul finale di stagione aggiunge: "Dobbiamo avere fame e determinazione per affrontare le partite che mancano e raccogliere il maggior numero di punti. Dobbiamo conquistare quanto prima i playoff e poi cercare di trarre vantaggio dalla posizione".  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

È il momento di sfruttare il fattore 'Zac', Rizzo fissa l'obiettivo: "Dobbiamo conquistare i playoff"

FoggiaToday è in caricamento