rotate-mobile
Venerdì, 28 Gennaio 2022
Calcio

Il sogno diventato realtà di Luigi Samele, dalle giovanili del Foggia al debutto in serie A con il Sassuolo

Il giovane diciannovenne di Carapelle ha esordito questo pomeriggio nella sfida terminata 1-1 contro il Genoa. Il sindaco di Carapelle: "Un motivo di grande orgoglio per tutti noi"

Sei gol in dieci presenze, il suo score di quest'anno nel campionato Primavera. Numeri che hanno convinto mister Dionisi a portarlo con sé in prima squadra e a concedergli la gioia dell'esordio in serie A. Luigi Samele non dimenticherà mai la giornata di oggi, quella nella quale ha visto finalmente avversarsi il suo sogno, il primo step di una carriera che tutti sperano sia ricca di gioie. 

Classe 2002 (compirà vent'anni il prossimo 9 aprile), Samele ha iniziato la trafila nei vari settori giovanili fino a giungere nell'under 17 del Foggia. Da lì, il passaggio al Teramo e al Monopoli, squadra nella quale ha esordito nel professionismo realizzando anche un gol proprio contro il Foggia nel dicembre del 2020. Pochi mesi dopo arrivò il passaggio al Sassuolo, allenato allora dall'ex rossonero Roberto De Zerbi, che lo aggregò alla formazione Primavera. Fino alla gioia dell'esordio odierno, subentrando a un altro ex Foggia, Gregoire Defrel, quasi a voler suggellare il legame con la sua terra di origine. 

Anche il Comune di Carapelle ha celebrato l'evento: "Oggi il nostro campione carapellese è entrato in campo, agli ordini di mister Dionisi, nel pareggio casalingo degli emiliani col Genoa di Shevchenko. Un motivo di grande orgoglio per tutti noi, che oggi gridiamo Forza Sasol e Forza Gigi".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il sogno diventato realtà di Luigi Samele, dalle giovanili del Foggia al debutto in serie A con il Sassuolo

FoggiaToday è in caricamento