rotate-mobile
Mercoledì, 29 Giugno 2022
Calcio

Calcio foggiano in lutto: addio al presidente del Cagnano, "uomo eccezionale al servizio della collettività"

Giuseppe Russo aveva 54 anni. Le lacrime di calciatori e dirigenti della società che milita nel campionato di 1^ Categoria

Calcio dilettantistico in lutto. L'Asd Audace Cagnano Calcio, compagine che milita nel campionato di 1^ Categoria - lo scorso anno finalista di Coppa Puglia - piange la scomparsa del direttore sportivo Giuseppe Russo. Il 54enne originario di Bovino, direttore di banca ad Apricena, è deceduto in seguito ad una grave malattia che lo ha strappato alla vita nel giro di pochissimi mesi. La società ha affidato a Facebook il ricordo del suo ds. 

"Sei arrivato a Cagnano come ospite diversi anni fà ma un cuore tanto nobile non poteva restare isolato per troppo tempo. La sua luce era talmente forte che non poteva il buio spegnerla allungo. Così sei diventato, senza far rumore, un cagnanese e ben presto hai sposato il progetto Audace Cagnano. La tua amata squadra Audax che con passione hai fondato, creato, modellato, sostenuto e portato avanti come se fossi nato per lei, plasmandola a tua immagine e somiglianza, trasmettendole tutto il tuo splendore, la tua forza, il tuo coraggio e la tua voglia di vincere. Non avremmo mai immaginato di doverti dire addio e trovare le parole per ringraziarti del tuo dono è assai difficile. Ci manchi terribilmente e vorremmo tornare indietro per ritrovare di nuovo il tuo abbraccio e dirti ancora una volta quanto sei stato importante per noi. Chi osserveremo girare intorno al campo da solo in meditazione prima di ogni partita? Mentre tutti noi tutti ci preparavano alla festa domenicale ti osservavamo nella tua passeggiata scaramantica e con il sorriso ci scherzavamo su e tu: “Restiamo sul pezzo ragazzi (abbozzando un sorriso)”. Faremo un giro di campo per te e con te d’ora in poi Giusè, prima di ogni partita. Dove troveremo un dirigente capace di dedicare anima e corpo al suo progetto? Dove troveremo un uomo capace di fornirci un sorriso per darci forza in ogni momento di difficoltà? A chi affideremo i nostri sogni? Sei stato per noi tutti un padre, un amico, una guida, un esempio, un capitano e solo infine un Presidente. “Piangiamo oggi la tua assenza ma non riusciamo a sentirti distante. Ti sentiamo vicino e vogliamo continuare a parlarti. D’ora in poi la nostra vita avrà i tuoi occhi dal mattino fino a sera, insonne, sorda, come un vecchio rimorso o un vizio assurdo. I tuoi occhi saranno una vana parola, un esultanza taciuta, un silenzio. Così li vedremo ogni mattina, su noi soli e ci osserveremo nello specchio”. Ti ameremo da qui esattamente come ti abbiamo sempre amato".

Antonio Villani, giornalista e telecronista, profondo conoscitore del calcio dilettantistico di Capitanata, in un suo articolo ha ricordato così Russo: "Persona perbene e grande uomo di calcio, di un calcio serio che piano piano sta scomparendo. Non ci sono parole per descrivere una grande persona come lui. Nel calcio dilettantistico, per passione ha dato tanto. Con la sua scomparsa, la comunità non solo di Cagnano Varano, perde un uomo eccezionale sempre al servizio della collettività. La notizia mi ha sconvolto, con Giuseppe ho trascorso tante giornate insieme, telefonate che non finivano mai, cene a base di risate e aneddoti. Oggi per me è una giornata triste. Ho pianto come un bambino e non mi vergogno di dirlo". Villani fa sapere che Russo verrà ricordato nel corso del Galà dello Sport che si terrà il 23 luglio ad Apricena: "E' il minimo che io possa fare".

Diverse società di calcio dilettantistiche - Trani, Lucera, Peschici, Apricena, Zapponeta - in queste ore, ricordano l'uomo dell'Audax scomparso prematuramente

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calcio foggiano in lutto: addio al presidente del Cagnano, "uomo eccezionale al servizio della collettività"

FoggiaToday è in caricamento