rotate-mobile
Venerdì, 12 Aprile 2024
Calcio

Terremoto Foggia, Canonico pronto al passo indietro: “La squadra ora è in autogestione”

Il presidente deluso per le contestazioni ha annunciato il dietrofront: “Disposto a farmi da parte, purché ci sia qualcuno interessato”

Dichiarazioni pesanti in linea con quello che la partita ha raccontato. Il k.o. contro il Monterosi ha determinato un autentico terremoto che rischia di stravolgere il futuro del Foggia. Alle dimissioni di Somma, annunciate dallo stesso tecnico nel post gara, si aggiunge il passo indietro del presidente Canonico, anch’egli destinatario di alcuni cori da parte dei tifosi.

Contestazioni che non hanno risparmiato neppure l’ex tecnico Fabio Gallo, che secondo alcuni rumors sarebbe stato vicino a un clamoroso ritorno: “È vero, ci siamo sentiti, ma abbiamo parlato di tutt’altro”, ha commentato il presidente, il quale ha anche precisato che i cori delle curve non avrebbero in alcun modo inciso sulle scelte del presidente.

Ma Gallo non sarà di nuovo l’allenatore del Foggia. Dopo quattro allenatori (includendo anche l’interregno di Gentile, ndr), si adotterà la classica soluzione interna. Se sarà Delli Santi (il tecnico della Primavera) o il vice di Gallo, lo si scoprirà nei prossimi giorni. Intanto, il presidente annuncia l’autogestione: “I ragazzi ora devono dimostrare di essere dei fuoriclasse”.

L’autogestione proseguirà anche nella prossima stagione, a meno che non si presenti un gruppo pronto a rilevare le quote del Foggia calcio. “Sono disposto a farmi da parte, purché ci sia qualcuno interessato. In ogni caso, non mancherà l’apporto economico per l’autogestione, non ho mai fatto fallire nessuna squadra”. Difficile dire se la decisione sia definitiva o solo figlia della delusione del momento, quel che è certo è che il presidente non ritiene giuste le contestazioni nei suoi confronti: “Un presidente che ci mette la faccia, mette i soldi, non ci sta a essere il bersaglio. Sicuramente arriverà qualcuno in grado di farvi arrivare primi”.

Sulla scelta di Somma aggiunge: “Avrà trovato problemi interni allo spogliatoio. Lavoreremo anche per questo. C’è forse qualcuno che si è già seduto e pensa che il campionato sia finito. Oggi abbiamo toccato il fondo, ma mi ferisce essere bersagliato da tutti”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terremoto Foggia, Canonico pronto al passo indietro: “La squadra ora è in autogestione”

FoggiaToday è in caricamento