Lunedì, 15 Luglio 2024
Calcio

Foggia, Brambilla il favorito per la panchina

Oggi l'incontro con Canonico che potrebbe portare alla fumata bianca. Nelle ultime due stagioni il tecnico brianzolo ha allenato la Juventus Next Gen in serie C. Due stagioni fa eliminò il Foggia di Gallo in Coppa Italia

Potrebbe essere Massimo Brambilla il nuovo allenatore del Foggia. Il condizionale resta d'obbligo finché non ci sarà il fatidico nero su bianco, ma l'ormai ex allenatore della Juventus Next Gen è il favorito numero uno per il ruolo di nuovo tecnico del club rossonero. 

Nella giornata di oggi è previsto l'incontro decisivo con il presidente Canonico. Per l'eventuale presentazione, occorrerà attendere il 1° luglio, quando sarà scaduto il contratto in essere con la Juventus.

Classe 1973, nativo di Vimercate in Brianza, Brambilla ha un ottimo passato da calciatore: cresciuto nel Monza, ha vestito le maglie di Reggiana, Parma, Bologna, Torino, Siena, Cagliari, Mantova, Monza e Pergocrema. Fece parte della spedizione azzurra (giocò titolare sia la semifinale che la finale) che nel 1996, sotto la guida di Cesare Maldini, vinse l'Europeo Under 21 in finale contro la Spagna di Raul Gonzalez. Era l'under 21 di Panucci, Cannavaro, Nesta, Tommasi, Totti e di un giovanissimo secondo portiere di nome Gianluigi Buffon. 

Il biennio sulla panchina della seconda squadra bianconera ha rappresentato il suo esordio da allenatore di una squadra professionistica, dopo le esperienze con le formazioni giovanili di Pergocreama e Novara, e sulla panchina dell'Atalanta Primavera. Nel 2022/23 le strade di Brambilla e del Foggia si sono incrociate nelle semifinali di Coppa Italia, vinte dalla Juventus Next Gen ai rigori. I bianconeri poi persero la finale con il Vicenza. 

Nella stagione 2023/24, dopo il settimo posto nella regular season, Brambilla ha condotto i suoi fino ai quarti di finale dei playoff, dopo aver eliminato l'Arezzo e la Casertana, arrendendosi solo alla Carrarese (poi vincitrice dei playoff) per effetto del peggior piazzamento in campionato, dopo aver pareggiato sia all'andata (1-1) che al ritorno (2-2). Nelle due stagioni ha allenato, tra gli altri, Iling Junior, Rafia, Barrenechea, Soule, Yildiz, Huijsen (castigatore del Foggia nel ritorno di Coppa Italia), tutti poi finiti a giocare nella massima serie. 

Capacità di valorizzare giovani di prospettiva e idee di calcio offensivo sono le qualità che avrebbero indotto Canonico a virare su di lui. Non sono però da escludere sorprese. Anche perché sul 51enne tecnico brianzolo si sarebbero registrati gli interessamenti di Feralpisalò e Catanzaro. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Foggia, Brambilla il favorito per la panchina
FoggiaToday è in caricamento