rotate-mobile
Giovedì, 30 Giugno 2022
Calcio

Il Foggia si gioca la stagione, Curcio: “Il caso Catania ci ha condizionati”

Le parole del capitano rossonero a tre giorni dalla sfida contro l'Avellino, ultima gara della regular season: “Zeman? Ho imparato più in questi ultimi 7-8 mesi con lui che in tutto il resto della carriera”

Lo ha ammesso senza giri di parole il capitano Alessio Curcio: il caso Catania ha inciso sul rendimento della squadra nelle ultime settimane. Ed è difficile pensare che il contraccolpo potesse non giungere: “È stato come un fulmine a ciel sereno. Nessuno si aspettava di passare dalla prospettiva di rincorrere chi ci era davanti al doverci preoccupare di chi sta dietro”. L'improvvisa e pesante mutilazione in classifica ha completamente rovesciato la situazione del Foggia, che da un lato è ancora artefice del proprio destino, ma dall'altro sa che il rischio di vedersi estromessi dai playoff è ancora vivo.

Anche perché domenica allo 'Zaccheria' arriverà l'Avellino, squadra di alto livello che coltiva la seppur flebile speranza di sopravanzare il Catanzaro secondo (ma i calabresi giocheranno in casa della già retrocessa Vibonese, ndr) e, contestualmente, deve tenere a distanza il Palermo per preservare quanto meno il gradino più basso del podio. Ecco perché sarà una partita vera, una partita estremamente dura: “Siamo consapevoli di giocarci una intera stagione. Questo fa sì che l'attenzione sia massima. L'Avellino è una squadra forte, una di quelle costruite per vincere il campionato”.

In Irpinia, i rossoneri strapparono un punto prezioso al termine di una grande prestazione: “Dovremo fare qualcosa di più. All'andata, pur giocando bene, riuscimmo a pareggiare solo all'ultimo”, puntualizza il fantasista rossonero.

A una giornata dal termine della regular season, un bilancio si può tracciare: “Penso sia stata una buona stagione. Con i punti effettivi saremmo quinti, dietro le quattro squadre che hanno investito tanto per vincere il campionato. Abbiamo avuto un periodo di flessione nel rientro dalle vacanze, quando tra Covid e infortuni eravamo in pochi e abbiamo perso terreno. Ma la stagione è stata buona, meritiamo di arrivare ai playoff e dobbiamo fare di tutto per centrare l'obiettivo”.

Per il dieci rossonero, anche il suo campionato è stato positivo: “È andata di pari passo con quello della squadra. Inizialmente ho fatto fatica a capire come muovermi. Col passare del tempo ho trovato la posizione giusta, riuscendo a fare ciò che il Mister mi chiedeva”.

Ed è proprio su Zeman che declina le parole più belle: “Calcisticamente ho appreso di più in questi ultimi 7-8 mesi che in tutto il resto della mia carriera. Ci sono cose che nei settori giovanili non vengono dette, io in sette mesi ho imparato tantissimo”.

Infine, l'appello al pubblico: “Dico solo di sostenerci fino alla fine. La squadra lo merita, perché ha sempre cercato di tutto per centrare l'obiettivo. E lo farà anche domenica”,

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Foggia si gioca la stagione, Curcio: “Il caso Catania ci ha condizionati”

FoggiaToday è in caricamento