Calcio

Niente trasferta ad Andria per i tifosi del Foggia: "Rilevanti profili di rischio". Il Prefetto vieta la vendita dei biglietti ai residenti in Capitanata

La decisione del Prefetto si collega alla determinazione dell'Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive che ha identificato il match di mercoledì 29 settembre tra quelli caratterizzati da rilevanti profili di rischio, rinviandolo alle valutazioni del Comitato di Analisi. Nel frattempo, è stata disposto il divieto di vendita ai residenti nella provincia di Foggia

Brutte notizie per i tifosi del Foggia. A quattro giorni dal primo derby stagionale, in programma mercoledì prossimo contro la Fidelis Andria allo stadio 'Degli Ulivi', il Prefetto di Barletta-Andria-Trani Maurizio Valiante ha disposto il divieto di vendita dei biglietti per tutti i residenti nella provincia di Foggia e nei comuni di San Ferdinando di Puglia, Trinitapoli e Margherita di Savoia. La decisione - fa sapere l'Agenzia Dire - è giunta al termine della riunione tecnica di coordinamento per assicurare la piena tutela dell'ordine e della sicurezza pubblica e il regolare svolgimento del match. 

La scelta del Prefetto si collega alla deliberazione dell'Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive del Ministero dell'Interno, che nella giornata di mercoledì scorso aveva identificato il match tra Fidelis e Foggia tra quelli "caratterizzati da rilevanti profili di rischio", e oggetto di valutazioni del Comitato di Analisi per la Sicurezza. Pertanto si è dato mandato alle Leghe competenti di interessare le società organizzatrici di non avviare la vendita dei tagliandi per i residenti nella provincia di Foggia. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Niente trasferta ad Andria per i tifosi del Foggia: "Rilevanti profili di rischio". Il Prefetto vieta la vendita dei biglietti ai residenti in Capitanata

FoggiaToday è in caricamento