rotate-mobile
Sport

La Foggia ultras attacca ancora: "Un solo grido si alzerà. Via da questa città"

Una trentina di ultras hanno manifestato nel piazzale antistante la tribuna dello Zaccheria. Cori contro Pelusi

"Un solo grido si alzerà. Via da questa città", è il più che eloquente messaggio che campeggia sullo striscione esposto dagli ultras del Foggia, che questo pomeriggio hanno manifestato nei pressi dello stadio Zaccheria. Il motivo è il solito: la contestazione della società. Tra i destinatari dei duri cori degli ultras anche l'amministratore delegato Davide Pelusi. 

Il tutto alla vigilia del delicato match interno contro l'Avellino, il primo aperto anche al pubblico (massimo 1000 spettatori). Nella giornata di oggi è scaduto il diritto di prelazione riservato ai vecchi abbonati, esercitato da un ristretto numero di persone. La vendita è ora aperta a tutti. I gruppi organizzati hanno già fatto presente la propria posizione, invitando anche tutti i supporter rossoneri a disertare l'evento. Sul fronte societario, invece, si attendono novità in merito alla trattativa con Nicola Canonico. Resta sullo sfondo Raffaello Follieri. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Foggia ultras attacca ancora: "Un solo grido si alzerà. Via da questa città"

FoggiaToday è in caricamento