La Foggia ultras attacca ancora: "Un solo grido si alzerà. Via da questa città"

Una trentina di ultras hanno manifestato nel piazzale antistante la tribuna dello Zaccheria. Cori contro Pelusi

"Un solo grido si alzerà. Via da questa città", è il più che eloquente messaggio che campeggia sullo striscione esposto dagli ultras del Foggia, che questo pomeriggio hanno manifestato nei pressi dello stadio Zaccheria. Il motivo è il solito: la contestazione della società. Tra i destinatari dei duri cori degli ultras anche l'amministratore delegato Davide Pelusi. 

Il tutto alla vigilia del delicato match interno contro l'Avellino, il primo aperto anche al pubblico (massimo 1000 spettatori). Nella giornata di oggi è scaduto il diritto di prelazione riservato ai vecchi abbonati, esercitato da un ristretto numero di persone. La vendita è ora aperta a tutti. I gruppi organizzati hanno già fatto presente la propria posizione, invitando anche tutti i supporter rossoneri a disertare l'evento. Sul fronte societario, invece, si attendono novità in merito alla trattativa con Nicola Canonico. Resta sullo sfondo Raffaello Follieri. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sangue nel cuore della movida, colpita con i vetri di una bottiglia e sfregiata a vita: arrestata ragazza di 20 anni

  • Emiliano chiede la 'zona rossa' per la provincia di Foggia: "Qui massima gravità e livello di rischio alto"

  • Coronavirus: la Puglia resta in zona arancione

  • Finisce in carcere l'uomo che ha investito e ucciso Vincenzo Maffeo. Aveva portato a riparare il mezzo da un carrozziere

  • Sua moglie è positiva, lui è in isolamento ma va ugualmente a lavorare: segnalato al 112 e multato dai carabinieri

  • San Marco in Lamis sotto choc, comunità in lutto per Domenico: "Questo maledetto virus gli ha tolto la vita"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento