Sport

Calcio Foggia, la Pintus esercita il diritto di prelazione. Si blocca la cessione delle quote di Pelusi a Marrocchino

Il nuovo gruppo, alla luce della decisione della Pintus di esercitare la prelazione sulle quote di Felleca, ha bloccato il passaggio del 20% di Pelusi, la cui formalizzazione era in programma oggi

Calcio Foggia 1920, sul fronte societario si registra l'ennesimo colpo di scena di una telenovela che sembra ancora lontana dalla conclusione.

Come annunciato ieri sera, Maria Assunta Pintus ha esercitato il diritto di prelazione, formalizzando via pec la propria offerta al presidente Felleca, atteso ora a una risposta in tempi abbastanza ristretti. Una decisione ponderata e giunta proprio nel momento in cui Davide Pelusi era pronto a cedere il suo 20% alla Virtus srl di Francesco Marrocchino.

Il passaggio di quote era previsto per questo pomeriggio, ma l'appuntamento fissato presso un ufficio notarile di Milano, è saltato all'ultimo momento. A congelare il tutto è stato l'aspirante nuovo socio e alla base della decisione ci sarebbe proprio l'offerta della Pintus e la contestuale prospettiva che l'imprenditrice sarda diventi la titolare esclusiva della Corporate, detentrice dell'80% del Calcio Foggia. Pausa di riflessione, insomma. Sarà l'esito della trattativa Pintus-Felleca a determinare se la pausa sia propedeutica a un definitivo dietrofront, o a un nuovo assalto. 

Si attendono nuovi sviluppi. Intanto, all'esterno dello 'Zac' è poco fa apparso uno striscione contro l'imprenditrice sarda, da parte degli ultras della Curva Sud: "Pintus: vaffa.... tu e i tuoi progetti", il messaggio su cui c'è davvero poco da commentare. 

striscione curva sud-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calcio Foggia, la Pintus esercita il diritto di prelazione. Si blocca la cessione delle quote di Pelusi a Marrocchino

FoggiaToday è in caricamento