Calcio Foggia, la Pintus accoglie la proposta di Landella e punzecchia i soci: “Ultimi avvenimenti imbarazzanti”

L'imprenditrice sarda dà l'ok alla proposta di incontro da parte del sindaco (programmata per lunedì) e lancia una stoccata ai soci: "Disapprovo quanto sta accadendo in queste ultime ore, notizie che apprendo attraverso i social e non dall'Amministrazione di cui faccio parte"

“Accolgo positivamente la proposta di incontro da parte del Sindaco Landella, ritenendo il confronto con l’amministrazione comunale più che mai utile in un momento particolarmente delicato per la storia del Calcio Foggia 1920”. A parlare è Maria Assunta Pintus, amministratore delegato della Map Consulting (socia del 50% della Corporate che detiene l’80% delle quote del club), in risposta alle dichiarazioni del sindaco Franco Landella, che ha invitato i soci del club rossonero a un incontro programmato per lunedì, per fare il punto sul progetto della società e discutere anche sulle proposte giunte da altri imprenditori, ultima, in ordine di tempo, quella dell’ex patron del Bisceglie Nicola Canonico.

“I risultati raggiunti da questa Società – prosegue la Pintus – in un solo anno di gestione sono sotto gli occhi di tutti così come i sacrifici, anche economici, affrontati dai Soci in un momento di grave emergenza nazionale. Nell’ultimo mese la Società ha anche deliberato e sottoscritto, (e quindi versato), un consistente aumento di capitale per dotare doverosamente la Società delle risorse finanziarie necessarie all’avvio del Campionato in Lega Pro. Siamo comunque arrivati ad oggi e siamo finalmente in serie C, iniziamo a fare sul serio, ci sarà poco tempo a disposizione e dobbiamo prestare molta attenzione. E la serie C comporta regole e sportive, amministrative, economiche”.

La Pintus dice la sua anche sulle ultime vicissitudini in casa Foggia, con le dimissioni di Capuano a cui hanno fatto seguito (si attende l’ufficialità) quelle del suo successore Vincenzo Maiuri: “Gli episodi delle ultime ore non aiutano di certo ma adesso, occorre concentrarsi come dice il Sindaco sulla partita di esordio di domenica. Non voglio esprimere giudizi sugli ultimi imbarazzanti avvenimenti, mi riservo di farlo in ambito societario, come è giusto che sia”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’imprenditrice sarda, ancora una volta, prende le distanze dagli altri soci: “Mi preme solo puntualizzare la mia totale disapprovazione rispetto a quanto sta accadendo in queste ultime ore, precisando che, anch’io, come la maggior parte dei tifosi, apprendo tali notizie attraverso i canali social e non, come dovrebbe essere, direttamente dall’Amministrazione di cui faccio parte. Tali atteggiamenti comunque lasciano invariata la mia determinazione nel voler far fronte, come al solito, ai doveri che competono al mio ruolo di Socio e Consigliere di amministratore. Concludo nel ribadire che mi trovo costretta ancora una volta a prendere le distanze da atti, atteggiamenti e fatti compiuti di cui non vengo resa partecipe”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Virus più sfuggente, in Puglia "il tracciamento salta" ma il sistema sanitario regge: non si escludono singoli lockdown

  • Coronavirus, ordinanza di Emiliano sulle scuole: da lunedì sospese le lezioni in presenza per le ultime tre classi

  • Covid, verso il nuovo Dpcm: coprifuoco tra le 22 e 23. Rischiano la chiusura parrucchieri, estetisti, cinema e teatro

  • "Che ore sono?", poi scatta la violenza: in cinque aggrediscono ragazzo in centro. "Togli la mascherina quando parli con noi"

  • In serata il nuovo Dpcm Conte: stretta sulla movida e ipotesi coprifuoco. A rischio sport dilettantisti, cinema e teatro

  • Coronavirus, quattro 'zone rosse' e 5 amaranto in Capitanata. Focolai rsa e covid-positivi in più della metà dei comuni

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento