menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Calcio Foggia 1920, si riaccende lo scontro tra Comune e Felleca. Cangelli: "Non dà garanzie, ma pretende sponsorizzazioni"

Dura nota dell'assessore comunale: "Si preoccupi di dare almeno all’imprenditoria foggiana, visto che non ha inteso darli all’Amministrazione Comunale, gli elementi minimi necessari per ritenersi meritevole di sostegno e fiducia"

Si riaccende lo scontro tra Comune e il presidente del Calcio Foggia 1920 Roberto Felleca. Dopo la visita del sindaco alla squadra in ritiro a Trevi, che sembrava il tentativo di un rasserenamento, riecco lo scontro acceso da un duro comunicato dell'assessore al Legale e Contenzione del Comune di Foggia Sergio Cangelli. Oggetto della questione, ancora una volta, è la costituenda Fondazione: "Dispiace constatare come, nonostante gli evidenti segnali di distensione, e nonostante l’immediata collaborazione mostrata per i lavori di adeguamento dello stadio comunale, finanziati con risorse comunali, il Presidente Felleca continui ad alimentare la polemica nei confronti di questa Amministrazione", esordisce Cangelli, che poi continua: "Ciò che invece appare risibile è il fatto che il Presidente Felleca, dopo aver evitato in tutti questi mesi di offrire gli elementi necessari per valutare la solidità del suo progetto economico-sportivo, pretenda dalla città le risorse economiche, sottoforma di sponsorizzazioni od altro, per contribuire a finanziare il progetto stesso".

Nella nota, l'assessore fa riferimento nuovamente alle richieste, rimaste senza risposta, di un riscontro sulla solidità economica dell'attuale società, per poi riaprire il discorso fondazione: "Il Presidente Felleca da un lato pretende di non essere “disturbato” nella gestione della società, senza fornire, contrariamente agli impegni assunti, nessun tipo di informazione all’Amministrazione Comunale, e dall’altro si intromette nelle iniziative con le quali l’Amministrazione stessa cerca di garantire la continuità del calcio, e più in generale dello sport, nella nostra città. In ogni caso, siccome, contrariamente al Presidente Felleca, questa Amministrazione non ha nulla da nascondere, proveremo ancora una volta a spiegargli in cosa consiste e quali compiti avrà la costituenda Fondazione. Si tratterà di un Ente senza scopo di lucro costituito dal Comune di Foggia, socio fondatore, da soci sostenitori e da soci partecipanti di varia natura, il cui compito sarà esclusivamente quello di valorizzare lo sport nel nostro territorio.

La Fondazione, come ribadito più volte, non ha nessuna intenzione di intromettersi nella gestione della società di calcio, né tantomeno ha tra i suoi scopi quello di acquisire partecipazioni societarie o ripianare perdite, ma vuole essere esclusivamente uno strumento di supporto per tutti gli enti istituzionali, le società e le associazioni sportive che promuovono lo sport a Foggia", puntualizza Cangelli.

"In particolare, per ciò che concerne il calcio e la sua squadra, che a Foggia ha un valore sociale particolare rispetto agli altri sport, avendo constatato che le varie società avvicendatesi nel corso degli anni non hanno mai dato continuità, per ragioni di tempo e di programmazione, a progetti riguardanti l’impiantistica ed il settore giovanile, la Fondazione si pone l’obiettivo di sviluppare questi asset strategici, in modo da fornire alla società stessa degli utili strumenti di gestione con conseguenti risparmi di spesa. Per raggiungere questi obiettivi, la Fondazione non ricorrerà ad alcuna forma di sponsorizzazione, e, una volta costituita, si attiverà per attingere a tutte le forme di finanziamento provenienti non solo dall’Unione Europea, ma anche dalla programmazione nazionale e regionale, così come ha fatto, ad esempio, il Comune di Foggia per adeguare lo stadio comunale che il Presidente Felleca utilizza quotidianamente". 

"Quest’ultimo - chiosa l'assessore comunale - invece di porsi interrogativi inutili e di considerare del tutto erroneamente la Fondazione una possibile concorrente del Calcio Foggia 1920, preoccupi piuttosto di dare almeno all’imprenditoria foggiana, visto che non ha inteso darli all’Amministrazione Comunale, gli elementi minimi necessari per ritenersi meritevole di sostegno e fiducia"

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Pio e Amedeo non l'hanno presa bene: "Non fate finta di non capire quello che abbiamo detto". Selvaggia Lucarelli: "Studiate"

Attualità

Pio e Amedeo tacciati di "superficialità" dalla comunità ebraica. Battute sull'avarizia? "Si radica razzismo che favorisce fenomeni più gravi"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento