Cessione Foggia, Pintus torna all'attacco: "Vicenda censurabile". Avviso a Felleca: "Attendo evidenze documentali su Follieri"

Non si arresta la querelle tra i soci del sodalizio rossonero. L'imprenditrice sarda attacca il presidente rossonero ("Dedica più tempo ai social che a rispondere formalmente alla corrispondenza") e si appella al sindaco affinché svolga il ruolo di garante

Si preannunciano giorni infuocati in casa Foggia. L'incontro a Palazzo di Città tra il sindaco Landella e l'aspirante acquirente Raffaello Follieri non è andato giù a Maria Assunta Pintus, socia della Map Consulting srl, detentrice del 50% della Corporate Investments che possiede l'80% delle quote della società rossonera. 

Con una nota, l'imprenditrice sarda torna ad attaccare il presidente rossonero Roberto Felleca e la trattativa con Follieri: "L'intera vicenda della possibile cessione della quota di partecipazione del capitale sociale detenuta dal socio Roberto Felleca nella corporate, come dell'intera quota di partecipazione del dott. Pelusi, è censurabile sotto innumerevoli profili, poiché non consona ai canoni di correttezza giuridica e rispetto dei ruoli delineati all'interno della società, espressione oltrettutto di una modalità gestionale irrispettosa, tanto nei confronti del socio, quanto di tutti i soggetti orbitanti intorno alla stessa società (dipendenti, collaboratori, partner, Comune di Foggia), da ultimo – ma con valore prioritario in assoluto – nei confronti del ‘socio di fatto’ rappresentato dalla comunità dei tifosi del Calcio Foggia 1920. L’utilizzazione della ‘casa rossonera’, ovvero lo Stadio Comunale ‘Pino Zaccheria’, quale luogo di incontro e presentazione dell’aspirante socio sig. Raffaello Follieri, improvvisando casting per la selezione di presunti futuri collaboratori, costituisce una grave e non tollerabile violazione di ogni regola di correttezza ed opportunità.

Si ricorda – continua la Pintus – che l’Amministratore della corporate, per quanto socio allo stesso tempo, debba rappresentare l’intera compagine sociale, ponendo in essere comportamenti che antepongano sempre e comunque il superiore interesse sociale a quello eventualmente personale, facendosi garante tanto della gestione quanto della comunicazione della società all’interno come all’esterno degli ambienti societari, circoscrivendo le dinamiche societarie all’interno della compagine e non sistematicamente all’esterno. Si stigmatizza, in tal senso, l’abuso sinora dei mezzi di comunicazione da parte del socio/Amministratore sig. Roberto Felleca, volto ad ingenerare nella piazza apparenze ed aspettative che determinano inevitabilmente un crescendo di pressione mediatica su tutti i soci e i soggetti interessati". 

Sulla trattativa con Follieri, la Pintus - che può esercitare il diritto di prelazione sulle quote del socio - vuole vederci chiaro e chiede quelle "evidenze documentali che il signor Felleca dice di aver già effettuato e riscontrato, per una completa conoscenza della consistenza economica e finanziaria dell’aspirante socio, al fine di poter prendere la decisione di esercitare il diritto di prelazione o gradimento".

Un riscontro che attende piuttosto celermente: "Pare ormai abitudine consolidata da parte del sig. Felleca quella di scegliere di dedicare più tempo ai social media, piuttosto che rispondere formalmente alla corrispondenza, considerato che ad oggi ormai si contano decine di PEC con varie richieste di chiarimenti su diverse problematiche di tipo amministrativo e contabile di cui si attendono da tempo i necessari chiarimenti".

Tuttavia, la Pintus continua a rinnovare l'impegno per il progetto Calcio Foggia 1920: "È interesse della Map Consulting srl continuare nell’avventura imprenditoriale intrapresa nell’agosto 2019 con nuove e rinnovate energie, personali quanto finanziarie, tanto con gli attuali soci quanto con altri e nuovi soci e/o partner in grado di garantire nuovi e sempre più consistenti apporti, nel superiore interesse della società”. 

Per l'imprenditrice sarda la querelle societaria non andrà a intaccare il corso degli eventi, ovvero il rispetto delle scadenze e l'impegno assunto per garantire l'iscrizione al prossimo campionato di serie D, propedeutica a un eventuale, auspicato, ripescaggio in Lega Pro ("tant'è che la Map Consulting ha già versato le le somme necessarie per l’iscrizione al prossimo campionato di Serie D da effettuarsi entro le ore 18.00 del 24 luglio prossimo, facendo espressa richiesta che tali somme venissero esclusivamente utilizzate per questo scopo"). La socia confida che anche Felleca e Pelusi ottemperino all'impegno, ma non chiude le porte a eventuali nuovi investitori: "Pronti a valutare positivamente tutte le manifestazioni di interesse al progetto calcistico che dovessero pervenire e che si dimostreranno serie, strutturate, concrete e documentate, presentate con modalità riservate e senza spettacolarizzazioni, in qualunque modo esse dovessero pervenire (interesse all’acquisto di quote o contratti di sponsorizzazione)". 

Infine, l'appello al sindaco Landella: "Confido nel ruolo di ‘terzo garante’ sino ad oggi esercitato in questa vicenda, da parte del Sindaco della città di Foggia contando in un Suo rinnovato e proficuo ruolo di moderatore da qui in poi, anche quale referente terzo per eventuali soggetti interessati a sostenere l’iniziativa imprenditoriale del Calcio Foggia 1920, che – lo si ripete – a prescindere dalla soluzione dell’attuale vicenda, verranno valutate positivamente e saranno analizzate tecnicamente e senza pregiudizi di sorta. Il tutto, sempre, nel superiore interesse della Ssd Calcio Foggia 1920”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: 12 nuovi positivi nel Foggiano e tre focolai (circoscritti). In Puglia 20 contagiati e nessun morto

  • Ultima ora: catturato il super ricercato Cristoforo Aghilar

  • "Ho ancora i brividi". Terrore sulla superstrada del Gargano, auto semina il panico e si schianta: "Salvi per miracolo"

  • Omicidio a Cerignola: almeno 11 colpi d'arma da fuoco, così è stato ucciso Cataldo Cirulli detto 'Dino Str'ppen'

  • Coronavirus, sette casi in Puglia: quattro nuovi contagiati nel Foggiano

  • Terribile incidente stradale a Cerignola: 21enne muore sul colpo, 'miracolati' altri due giovani

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento