menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Calcio Foggia 1920, terminata la riunione del Cda: si lavora per l'iscrizione alla serie D (sognando il ripescaggio)

Riunione tra i soci conclusasi poco più di un'ora fa. Accordo unanime sulla chiusura di tutte le problematiche della stagione in corso, a partire dall'iscrizione al prossimo campionato di serie D. Ma la società non vuole farsi trovare impreparata in caso di ripescaggio

È terminata poco più di un'ora fa la riunione in collegamento video-telefonico di tutti i membri del Cda del Calcio Foggia 1920. Nel corso del vertice i soci hanno concordato all'unanimità di provvedere alla chiusura, nel più breve tempo possibile, di ogni tipo di problematica riguardante la stagione in corso. 

In primis, l'iscrizione della squadra al prossimo campionato di serie D. Un passaggio propedeutico al tanto agognato ripescaggio nel quale la società rossonera continua a confidare, anche alla luce della conclusione (con classifica cristallizzata) dei campionati dilettantistici, decisa dal Consiglio Federale. 

Una possibilità - quella del ripescaggio - che la società rossonera non può né deve sciupare: "Allo stesso tempo, nell’eventualità in cui il Calcio Foggia 1920 dovesse essere ammesso in Lega Pro, il club rossonero inizierà a predisporre tutte le azioni necessarie alla finalizzazione dell’iscrizione al suddetto campionato 2020/21, alla luce delle tempistiche non ancora note, ma che potrebbero essere molto ridotte e non prive di insidie", si legge sul sito ufficiale del sodalizio rossonero. 

"Con questa consapevolezza - conclude la nota - e sempre nel pieno accordo tra le parti, si è espressa la ferma determinazione a non farsi trovare impreparati, bensì a mettere in campo tutte le risorse necessarie ad affrontare il prossimo campionato di Lega Pro se, come tutti ci auspichiamo, la Figc ce ne darà la possibilità". 

Insomma, per ora si procede con lo stesso organigramma che, dopo giorni caratterizzati da dichiarazioni al vetriolo e scambi di accuse, ritrova l'unità di intenti per lo meno per quel che concerne l'ottemperanza alle prossime scadenze.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lopalco: "Puglia zona gialla non è liberi tutti"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento