Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Sport Stadio / Viale Ofanto

A Benevento il Foggia tenta l'ultimo assalto play off

Dopo due sconfitte consecutive i ragazzi di Zeman fanno visita alla seconda in classifica alla ricerca del riscatto. L'ultima occassione per sperare ancora

insigne-300x210

Dimostrare di essere più forti di tutti anche delle polemiche e degli errori arbitrali; è questo il principale obiettivo del Foggia che questo pomeriggio giunge in terra sannita contro il Benevento nella terzultima giornata di campionato.

I rossoneri, reduci da due pesanti sconfitte patite a Terni e in casa contro la Nocerina, cercano contro la seconda in classifica i tre punti per salvare l'onore e provare ancora a sperare in una rimonta in chiave playoff che avrebbe del miracoloso.
Perché se è vero che molti in Capitanata ormai pensano alla prossima stagione e alle varie strategie per rinforzare la squadra, è altrettanto giusto pensare a raccogliere nove punti in queste tre partite magari sperando in più di un passo falso delle dirette concorrenti, Atletico Roma e quel Taranto che farà visita al Foggia la prossima settimana. Difficile, ma non impossibile come hanno sostenuto in settimana il portiere Santarelli e l'attaccante Insigne.

Nel Benevento il tecnico Galderisi (uno dei tre ex insieme al difensore Pedrelli e al centrocampista Mounard, ndr) cerca i punti decisivi per consolidare ulteriormente la seconda piazza.

Nel Foggia saranno assenti gli squalificati Romagnoli e Candrina con il primo che sarà sostituito molto probabilmente da Rigione mentre per il ruolo di terzino destro c'è il dubbio Kone-Caccetta. A centrocampo dovrebbero essere confermati Salamon, Burrai e Laribi mentre in attacco Farias è in vantaggio su Agodirin in virtù anche della bella prestazione offerta contro la Nocerina.

All'andata il Foggia vinse in rimonta con una splendida doppietta di Sau che rispose all'iniziale vantaggio di D'Anna. Più amaro per i satanelli l'ultimo precedente in casa dei giallorossi, datato stagione 2008/2009: dopo lo zero a zero dell'andata, nella semifinale di ritorno dei playoff promozione, il Foggia allenato allora da Novelli, rimontò l'iniziale doppio svantaggio firmato da Clemente e Statella con le reti di Germinale e Pedrelli ma non riuscì a raggiungere la finale in virtù del peggior piazzamento ottenuto nella regular season, quell'agognato quinto posto che ora sembra sempre più una chimera.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Benevento il Foggia tenta l'ultimo assalto play off

FoggiaToday è in caricamento